14 ott 2009

SOLO IPOTESI DI ACCORDO



Al fine di evitare gli esuberi alla Ideal Standard di Roccasecca ma si firmerà il prossimo 22 ott. sempre al Ministero dell' Economia

Il Contratto di Solidarietà, la via suggerita nel precedente incontro dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Saglia, per salvare posti di lavoro, dopo un approccio indigesto da parte del management aziendale di una sua applicazione a tutti i lavoratori, finalmente è passato con somma soddisfazione dei sindacalisti presenti.
L' ipotesi di accordo, per i dettagli, è al vaglio delle parti e la firma, però, è attesa per il prossimo 22 ottobre.
Come volevasi dimostrare, quindi, tutto per ridurre l' impatto sociale della crisi ma con il sacrificio dei lavoratori che, sì, manterranno il posto di lavoro per i prossimi tre anni, ma vedranno ancora decurtati i già miseri salari, tutto per consentire al colosso americano di riprendersi dalla crisi e continuare l' espansione e il potenziamento esterofilo in modo competitivo.
L' accordo è fino al 2012 e poi?
Prima di firmare, il prossimo 22 ottobre, i Sindacalisti si batteranno per avere un impegno chiaro e scritto per mantenere produzione e posti di lavoro anche nel lungo periodo?.
Il Governo varerà leggi di sostegno alle aziende ma soprattutto alle famiglie?
I Moderati, nel condividere le problematiche dei lavoratori dell' Ideal Standard, si batteranno in tutte le sedi opportune per una soluzione più che soddisfacente per la società e per i lavoratori; nelle more invitano i politici locali, sia dell' area centrista ( On.le Deputato Formisano) che del PDL Provinciale ( Ass. Provinciale Abruzzese) a tenere ben alta la guardia in modo che al prossimo incintro del 22 sia chiaro l' impegno a sostegno dei lavoratori in modo continuativo e non provvisorio