24 ott 2010

FB BLOCCA LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA

con in Gruppi che chiedono a gran voce il ripristino della preferenza che la legge " PORCELLUM" ci ha scippato di soppiatto

E' successo anche al mio Gruppo, quello che si è verficato alle pagine create da Libertà e Giustizia e Valigia Blu aventi lo scopo di dare visibilità alla raccolta delle firme per modificare la riforma elettorare e/o come il mio gruppo, raccogliere il pensiero degli amici circa una Petizione da presentare ai presidenti di Senato, On.le Schifani, e Camera, On.le  Fini.
Dopo un brillante inizio di adesioni, di commenti positivi in bacheca il Mio Gruppo " COMITATO D' AZIONE PER IL RIPRISTINO DELLA PREFERENZA ELETTORALE, modificato successivamente in  DIRITTO AL RIPRISTINO DELLA PREFERENZA ELETTORALE di Anna Maria Rossini, pensando di fare cosa gradita a Fb sottoscrivendo con il mio nome e cognome il Gruppo che così, pensavo, avrebbe sbloccato la pagina rendendola visibile e commentabile dagli amici.
Infatti così è stato, ma solo parzialmente, in quanto alcuni iscritti vedono la pagina che possono commentare ma non scrivere sulla bacheca, ma altri vedono solo UNA PAGINA BANCA.
Insomma, d' amble', senza preavviso alcuno, senza una motivazione anche il mio Gruppo, prima oscurato, ora con il titolo modificato, sta avendo dei problemi parziali che spero si risolvano nel più breve tempo possibile altrimenti mi vedrei costretta a desistere dall' azione incisiva di far sentire la mia voce e quella dei tanti amici che la pensano come me.
Qualche dubbio sulla democraticità del social network, FB, si sta diffondendo tra gli amici che stanno pensando ad un attacco troll, cioè all'azione di disturbo di più utenti che, sfruttando il comando "segnala", avrebbero indotto Facebook a bloccare in via cautelativa la pagina "sospetta". Tra i commenti degli utenti partono intanto le accuse di censura.
Non voglio arrivare a tanta malvagità e soprattutto se la richesta di bloccare la pagina fosse arrivata a Facebook da un personaggio importate o da una istituzione la cosa sarebbe di una gravità tale da rasentare un vero e proprio  "attentato alla democrazia".
Se Facebook  avesse ravvisato scorrettezze e violazioni tali per procedere al blocco parziale-totale  del Gruppo, è pregato, cortesemente,  di darne notifica all' Amministratrice, Anna Maria Rossini.
Comunque, un avvertimento preventivo sarebbe stato doveroso.
Comunque amici siamo fermamente convinti di dire BASTA ALLA LEGGE "PORCELLUM" di Calderoli?  Io ce la sto mettendo tutta ....Aiutatemi- Help