03 ott 2010

RITORNANO I VIOLA CON IL B DAY

Ma è una vetrina per Vendola  (SLE) e Di Pietro (IDV)

Svegliatevi gente del  Popolo Viola!!!!! non vi rendete conto, nella vostra ingenuità, che  invitate i marpioni per fare numero e per sostegno ma che nella piazza con i gazebo, le bandiere gli slogan diventano i veri protagonisti?.
Tutti i media, infatti, riportano i discorsi di Vendola, Governatore della Puglia, che una volta si e l' altra pure fa il primo-attore in tutte le televisioni d' Italia con il preciso intento di rosicchiare e scippare la leadership della sinistra al Bersani & C, pur non essendo del PD. Povero PD!!!
Non avete considerato che il Governatore pugliese Vi prende per i fondelli quando arringa: "Qui l'Italia migliore, può vincere", "Bisogna mettere insieme le idee per una nuova Italia e riconnettere la politica alla vita" perchè  "il berlusconismo nella sua crisi più profonda".
Intanto incassa il consenso dei Movimenti che sono alla ricerca spasmodica di una nicchia di potere politico con il refrain:  "dimissioni di Berlusconi, licenziamento di Berlusconi che fa  solo i suoi affari suoi", "Berlusconi e il suo conflitto di interessi", insomma Berlusconi rappresentante Tutto il "MALE" dell' Italia, ma commettono un errore politico quando invitano le sanguisughe come Di Pietro e Vendola.
Non è che si stia avvicinado la fine del Movimentismo che sembra solo favorire i Partiti Istituzionali Marpioni (IDV e SLE)?.
Infatti erano solo 10 mila, come dice la Questura, e  quindi si sono assottigliati e di parecchio, rispetto allo scorso anno, considerando che i più erano i sostenitori: Rifondazione Comunista, Verdi, Comunisti Italiani, Sinistra e Libertà, Italia dei Valori e la prova lo sventolio della bandiere rosse e dell' IDV, i gazebo, insomma i rossi avvezzi all' organizzazione della Piazza.
E mentre il nemico Berlusconi e il suo Governo  incassano la fiducia, i Movimenti perdono terreno e a tutto beneficio di altri.
Non è che questo accanimento contro il Premier non faccia che bene a Lui e consentono al suo governo lunga vita? non pensate che gli striscioni e  gli slogan tipo: "L'unica differenza tra Berlusconi e Dio è che Dio non crede di essere Berlusconi" , non dia ulteriore potere al Premier?
E non vi passa per la mente che se invitate Di Pietro e Vendola questi non facciano la propria bella campagna elettorale acchiappaconsensi?