13 ott 2010

ROCCASECCA BOCCIATA !!!!!!

Sindaco ed Assessori -Vergogna!!!!!!!!!!Siamo fuori dai virtuosi "Ricicloni"

Si legge in una nota che questa mattina sono stati premiati dalla consigliera regionale Lidia Nobili e dalla Vice Presidente della Fondazione Regionale Re.Se.T., Grazia Maria Traina, i 9 Comuni "ricicloni" del Lazio per il 2010 secondo Legambiente, che sono risultati tra i più virtuosi in Italia nella raccolta e nella gestione integrata dei rifiuti.
Roccasecca, come al solito, fuori dall' elenco e questo, agli onesti cittadini della patria di San Tommaso riempie di tristezza e di furore per l' incapacità acclarata di Giorgio e C.
Ma da che razza di amministratori siamo amministrati? Scusate la cacofonia, eppure paghiamo in denaro sonante i RR.SS.UU., abbiamo una discarica sul territorio con a fianco una struttura che seleziona i materiali e siamo aggregati ad un Ente sovracomunale, Consorzio delle Cinque Città, che dovrebbe fornirci servizi di prima qualità in merito allo smaltimento della "monnezza".
Da anni stanno millantando l' arrivo della raccolta differenziata, con uno sperpero non indifferente di denaro pubblico con tavole rotonde, gazebi pubblicitari, pubblicità sui giornali con articoli del Presidente che è pure di Roccasecca, che riceve nei locali di Piedimonte ed illustra il funzionamento della differenziata alla Dipietrina Locale.
Ma non solo non si fa la differenziata ma mi hanno tempestato di telefonate che neppure l' indifferenziata si fa allo Scalo in quanto i Cassonetti sono stracolmi da sabato-domenica e le strade si stanno riempiendo di rifiuti.
I Cittadini dello Scalo, e non solo, temono l' effetto Napoli, ne sono terrorizzati vista l' incuria e l' indifferenza dell' Amministrazione Giorgio che latita e spreme solo le tasche dei roccaseccani.
Mentre a Roccasecca solo  Convegni, Tavole Rotonde, Incontri tra politici e cittadini e tutti si riempiono la bocca di belle parole come: Paese pulito, ambiente eco-sostenibile, lotta all' inquinamento, aria buona, bella, salubrità, riciclaggio dei rifiuti, facciamo la differenziata,..... insomma blablablabla, tante chiacchiere e pochi fatti e quei pochi fatti se li fanno i soliti noti, le ditte ammanichettate con la malavita.
E la Dipietrina Locale che interroga la Regione Lazio ad ogni piè sospinto, ma inascoltata purtroppo per Lei, perchè non propone? Vuole sapere la normativa dei rifiuti delicati e se si applica e si esegue, perdita di tempo per far vedere che sta facendo qualcosa.
Io, da semplice cittadina,  propongo quello che gà esiste in America cioè  un impianto "ECO-Recycling" in funzione che 24 ore su 24 smaltisce qualcosa come 250 tonnellate al giorno, sistema brevettato a livello mondiale.
I rifiuti da ospedali, da prodotti farmaceutici di ogni genere, pesticidi, acque inquinanti da industrie, tutti i generi di plastica, compreso PVC, fertilizzanti agricoli, fanghi di ogni genere, ecc., esclusi solo i rifiuti nucleari, si ricicla assolutamento tutto senza dover fare in continuazione investimenti per adattamenti tecnologici.
Un impianto di questo genere lavora a circuito chiuso, senza liberare sostanze inquinanti nell'aria. Il vapore d'acqua che si produce ha una percentuale di purezza del 99, 999984 % e alimenta un generatore che fornisce l'elettricità necessaria all'impianto stesso.
Insomma nell' era della globalizzazione è mai possibile che ai nostri amministratori non passa loro in testa di farsi  un giretto in Giappone, in America, perchè non organizzano un pool di scienziati, professori universitari studiosi che ne sanno più di loro affidando una progettualità controllata ad imprenditori seri e non ai soliti faccendieri imbecilli, a lobby affaristiche  ed ammischiacarte?
Intanto siamo stato bocciati dalla Regione Lazio perchè non "ricicloni" ma almeno scopate le strade, svuotate i cassonetti e cercate di dare una parvenza di pulizia e legalità a Roccasecca.