10 nov 2011

IL PIANO SCUOLA CIOCIARO

IL PIANO SCUOLA CIOCIARO dimensiona la rete scolastica, con accorpamento degli istituti insistenti sul territorio, da Ceprano a Roccasecca Unica  Presidenza e Uffici i Segreteria e...... solo a Ceprano 

Palazzo Jacobucci -Fr-
Antonello Iannarilli
per cui, i genitori degli alunni delle Scuole di Roccasecca, per qualsiasi certificato o relazione con la Presidenza devono prendere l' auto, mettere la benzina, che tra l' altro, costa un botto, e recarsi in quel di Ceprano, per non parlare del rischio intrinseco che si corre sulla strada trafficata ed altro.
Praticamente, le Scuole di Roccasecca  resteranno  senza Uffici di Presidenza e Segreteria ed ecco quello che si sta architettando  in Provincia , al Palazzo Iacobucci, mentre a Roccasecca c'è la crisi del Governo Giorgio Bis.
L' Assessore del Comparto Scuola, Alessandro Marcuccilli, proprio in questo delicato momento  di Piani Strategici provinciali- taglia -Scuola si è defilato e nulla sta facendo  proclamatosi dimissionario da più di un mese.
Cosa ne pensa il Sindaco Giovanni Giorgio ? Partecipa alle riunioni provinciali per difendere le Scuole di Roccasecca ?
Intanto, così dicono i "rumors", Antonello Innarilli, novello Polverini, predispone, per risparmiare,  Piani Strategici di dimensionamento della rete scolastica e, guarda caso, come la Polverini ha chiuso Pontecorvo, così Iannarilli intende chiudere la Presidenza di Roccasecca con il beneplacido dell' Amminstrazione Giorgio Bis.
E pensare che tanti  paesini più piccoli di Roccasecca, come ad esempio Castrocielo avranno  Scuole con la propria Presidenza e  i propri  Uffici di Segreteria e solo Roccasecca diventando satellite di Ceprano perderà la Presidenza e gli Uffici di Segreteria.
Insomma il fatto è questo: pare che l' Amm.ne Prov.le abbia  previsto la costituzione di un istituto omnicomprensivo tra Roccasecca e Ceprano, con presidenza a Ceprano..... nessuno ne parla,....... nessuno dice NULLA.
La volontà politica affossa Roccasecca lascia veramente con l' amaro in bocca e il Popolo Bue, subisce ancora e non gli è rimasto un briciolo i forza reagente.
Ma i Dirigenti Scolastici, i professori i dipendenti degli Uffici delle Scuole che pesci sono?  non levandosi neppure una voce del settore.