18 nov 2011

GLI OPERAI DI ROCCASECCA,

GLI OPERAI DI ROCCASECCA, da ben due anni, senza il salario accessorio, revocato dal Sindaco Giorgio con ordinanza d' imperio,

lamentano una busta paga, già leggera, diventata super leggera, mentre i rischi ed i disagi sempre all' ordine del giorno.
Così si vocifera nella Cittadina che ha dato il natali al Beato Agelico San Tommaso d' Aquino.
Ma di questo pare  abuso di potere ( ? ) del Sindaco se ne stanno occupando i  sindacati di categoria che da qualche settimana hanno anche  proclamato lo stato di agitazione per la mancanza di contrattazione del Sindaco per la soppressione del salario accessorio per rischio e disagio.
Però, il rischio ed il disagio, per i poveri operai continua ad esserci, se non aumentato, basti pensare agli operatori ecologici alle prese con compattatori vecchi ed obsoleti che si scassano spesso e volentieri e si devono aspettare giorni per il ritorno in pista
Fanno  salti mortali questi lavoratori  per tenere in qualche modo nel decoro e nella pulizia  la cittadina di Roccasecca, e poi non sempre ci rescono, non certo per loro responsabiltà ma per le note manchevolezze dell' Amministrazione Giorgio Bis delle casse in perenne rosso.
E il Sindaco Giorgio, invece di sostenere e premiare questi poveri cristi, toglie loro quel piccolo sollievo economico del salario accessorio, dato dalle precedenti Giunte.
Ma la cosa ingiusta è che non taglia a tutti ma solo agli operai mentre i Capi Settore mantengono per intero l' inennità di posizione.
Scandaloso iniquo comportamento da condannare e censurare, mentre si esprime piena solidarietà agli operai defraudati del provento accessorio.
Con  l' auspicio che a breve, e con la tutela sindacale, tornino a beneficiare dei loro diritti acquisiti.
Via Rivolta - Roccasecca -