09 dic 2011

AZIONE DI SUPPORTO IDV "ROSA"

AZIONE DI SUPPORTO IDV "ROSA" alla Dipetrina Locale, denunciata per presunta diffamazione dall' AD della  Discarica di Cerreto, esasperato per i continui attacchi ed insinuazioni pesanti sulla legalità operativa del sito.
On.le Regionale A.M. TEDESCHI & PARIZIA DANELLA
 Si tralascia la diatriba giudiziaria nelle mani dei Magistrati che decideranno chi ha ragione e chi ha torto, tra  A. M. Tedeschi  che ha sempre scritto..... di  insinuanzioni camorristiche nella gestione del ciclo dei rifiuti della megadiscarica di Roccasecca gestita dal privato Mad s.r.l. e la difesa-attacco dell' A.D. Valter Lozza.
Tutto è scaturito da una lettera della Tedeschi al Nuovo Ministro dell' ambiente Corrado Clini con una informativa mendace e parziale: ...molti dubbi sono stati sollevati da più parti sulla gestione dell' impianto (ndr Mad Srl) tanto che nel luglio 2010  è stato sequestrato per circa due mesi. Punto.
Ma qui difetta l' onestà intellettuale perchè  la Magistratura di Santa Maria Capua Vetere, che in primo momento aveva autorizzato il sequestro, appurato la completa estraneità della Mad srl ai fatti criminosi, ne ha decretato il dissequestro con considerazioni paritetiche alla Mad stessa che si reputa “impresa di dimensioni quanto mai estese, con impianti all’avanguardia e con strutture idonee a smaltire grossi quantitativi sia di RSU che di altre tipologie di rifiuti” e così il Gip motiva l' archiviazione: “sulle modalità operative all’avanguardia con cui la stessa opera, per altro impegnata in tre progetti di ricerca e sviluppo” ed ha confermato “la regolarità delle operazioni e la corretta impostazione delle modalità di gestione dei conferimenti, sulla scorta di un accurato protocollo operativo”.
Orbene, si sa che l' Italia dei Valori Locale,  pur di mettersi in mostra,  si aggrappa a qualsiasi problematica, senza risolverla, ma che serve solo ed esclusivamente allo scopo.......ì del mettersi in mostra.
Ora, con questa storia dell' azione legale MAD Srl., la Dipetrina Locale ha bisogno di aiuto e lo ha trovato nella compagna trasformista,  Patrizia Danella, (RC-PD-IDV), che da un quotidiano locale, oggi,  tuona anche lei contro la Mad srl, omettendo, volutamente, un' altra ipotesi: che l' inquinamento ambientale, gli odori nauseabondi, potrebbero venire da altre fonti, come ad esempio la SAF SpA a GESTIONE  PUBBLICA; soldi dei cittadini ben spesi ?.
Ambedue, insomma, per mettersi in mostra, si autoproclamano:
-paladine dell' Ambiente che ruota intorno alla Discarica di Cerreto, gestita dalla MAD Srl,
-paladine della salute che sta venendo meno per malattie tumorali e decessi conseguenti, molto probabilmente legati all' inquinamento ambientale della Discarica (?)
Come ? siamo seri .......solo con gli sproloqui giornalistici che lasciano il tempo che trovano.
Intanto, l' On.le Regionale A.M. Tedeschi  pensi a difendersi, come ha fatto con la SAF. Spa,  nelle sedi dei Tribunali e la Danella può solo fare da Teste.