Translate to:

15 dic 2011

IL SINDACO GIORGIO

IL SINDACO GIORGIO SOSPENDE IL  PORTA A PORTA E ALLORA, COERENTEMENTE, DEVE ANNULLARE L' ESAZIONE DEI RUOLI TARSU 2011 O PER LO MENO, SOSPENDERE,  FINO AL PRONUNCIAMENTO DEL TAR


essendo venuto meno il presupposto cardine, del raddoppio, triplicazione, quadruplicazione, quintuplicazione dell'imposizione, ovvero l' inizio della raccolta differenziata a Roccasecca.
Il Comitato "No Tarsu", in autotutela,  rappresenterà al Sindaco che è Natale e la Popolazione di Roccasecca non può vivere con la spada di Damocle- "Equitalia" stando dalla parte della ragione.
L' Agenzia di Riscossione Equitalia, dopo Marzo 2012, nell'ambito delle sue competenze, notificherà la cartella  esattoriale, ai Roccaseccani che non hanno pagato l' avviso bonario.
E ricevere una cartella esattoriale, richiedente un quibus esoso, non congruo per il servizio e addirittura illegittimo, agita e non poco, perchè si sa, che la notifica della cartella, non e' mai "cosa da niente" o da prendere sottogamba.
Essa e' infatti un documento che da' la possibilita' all'agente della riscossione  Equitalia, in caso di mancato pagamento, di agire nei modi che la legge ha via via reso piu' potenti ed incisivi, e di rifarsi sui beni del debitore con  provvedimenti come il fermo amministrativo, l'ipoteca della casa od addirittura il pignoramento della stessa con successiva vendita coatta.
La cartella, infatti, e' un "titolo esecutivo" al pari di una cambiale scaduta e non pagata  o di una sentenza divenuta definitiva.
Il cittadino-contribuente tutto questo lo sa, ed essendo consapevole della forza del documento, sta in fibrillazione fino alla sentenza del TAR di Latina e non è giusto.
E se questa sentenza dovesse protrarsi oltre marzo 2012 ?
Cosa può fare nella considerazione delle mille ragioni di legge ?
Contestare il primis ed impugnare le delibere davanti al TAR....ed è stato fatto.
Attendere la decisione del Tribuale Amministrativo, ma  ad oggi si sconosce la fissazione dell' udienza.....e se questa dovesse essere fissata dopo marzo ?
Ma ora che è venuto meno l' impianto su cui si basava la pretesa TARSU DI FAR PARTIRE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA non è giusto, dal punto di vista giuridico, etico, sociale ed umano, per lo meno, non sospendere la riscossione dei ruoli fino al pronunciamento del Tribunale Amministrativo di Latina.
E' Natale e siccome sotto l' albero, come dice il nostro amico, Avv. Sacco Giuseppe, consigliere di opposizione della Lista Abbate, i Cittadini di Roccasecca non troveranno la raccolta differenziata, chiedono, però,  di trovare una bella "SOSPENSIVA" della riscossione dei ruoli TARSU 2011 dato i  fondati motivi di accoglimento del RICORSO AL TAR.
E dati i fondati motivi, non dilatori del ricorso al TAR, il Sindaco Giovanni Giorgio, può, a norma di Legge procedere d' Ufficio alla Sospensiva dei ruoli, per riportare un pò di  serenità e tranquillità nelle famiglie di Roccasecca,  almeno con la tassazione comunale,  in questo brutto periodo di crisi.

Pertanto, il Comitato "NO TARSU" esorta il Sindaco, dr Giovanni Giorgio a fare ammenda, di sua sponte, pensare al bene dei suoi concittadini, che non intendono sottrarsi al pagamento della TARSU, ma pagare il giusto, per Servizi adeguati.
Se non si fa la raccolta differenziata ......non si può pretendere, dai cittadini-contribuenti, la copertura di un servizio che non c'è.
E, invece di farli vivere male, nel continuo stress psico-fisico, fino al prunciamento del TAR, con tutte le conseguenze per l' Amministrazione Giorgio Bis.......il Comitato " NO TARSU"  chiede, in autotutela, seppur anomala, come regalo di Natale....
LA SOSPENSIONE DEI RUOLI RIFIUTI SOLIDI URBANI ANNO 2011