22 lug 2013

ECCO COME SI VINCONO I RICORSI AL TAR DEL LAZIO

A suon di mazzette ai Giudici .......  «bella robbbbbaaaaaa!»,questa è la Giustizia Italiana
Il giornale online «Il Fatto Quotidiano», riporta la notizia aberrante di come si comprano I GIUDICI DEL TAR DEL LAZIO  ......COME SI COMPRANO I GIUDIZI AL TAR DEL LAZIO ....CHI HA  SOLDI ....E PIU'  SOLDI SI HANNO PIU'  PIU' ALTA LA MAZZETTA PER  DECISIONE FAVOREVOLE IN CAMERA DI CONSIGLIO. VERGOGNA!!VERGOGNA DELLA GIUSTIZIA ITALIANA....

Dice il Fatto: Era un sistema collaudato quello del giudice del Tar del Lazio Franco Angelo Maria De Bernardi. Bastava bussare alla sua porta o a quella dello studio legale giusto per avere quella chance in più di vincere un ricorso amministrativo, battendo gli avversari dentro il segreto della camera di consiglio. Con prezzi che variavano a seconda del cliente: cinquantamila euro per una banca che aveva in ballo affari da milioni di euro, diecimila per un ammiraglio, alle prese con un ricorso personale.

Il sangue è arrivato alla testa, alla lettura di questa notizia, che avvalora e contestualizza  il concetto che la GIUSTIZIA ITALIANA E' MARCIA ed i Cittadini Onesti e laboriosi, con l' handicap della NULLATENZA, SONO DESTINATI ALLA SOCCOMBENZA.

Anche il  Comitato «NO TARSU» ha cercato GIUSTIZIA AL TAR DEL LAZIO, sentenza che sembrava scontata a proprio favore, visto e considerato le motivazioni: Vessatoria ed iniqua tassa sui Rifiuti Solidi Urbani anno 2011 (reiterata nel 2012) deliberata con aumenti Tariffari del 100%-200% -300%-400%-500%  dall' Amministrazione Comunale di Roccasecca capitanata dal Sindaco Giorgio Giovanni.
SOLO AUMENTI VERGOGNOSI ED INGIUSTIFICATI PER AVERE ROCCASECCA LURIDA.....SENZA SERVIZI DI RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA .....DELIBERE PIENE E STRAPIENE DI COSI'  TANTI VIZI DI FORMA E DI SOSTANZA che una bacchettata all' Amministrazione era doverosa.
Ma IL TAR del Lazio-Sez. di Latina, nella FUMOSA SENTENZA, IN «CAMERA CARITATIS» non valuta bene le giuste rimostranze dei Ricorrenti Cittadini-Contribuenti  I PUNTI CARDINE NON LI TRATTA...LI SORVOLA.....e i «poveri-cittadini contribuenti» soccombenti alla FORZA DEL «POTENTE ENTE LOCALE».
Si può ancora credere nella Giustizia dei Tribunali italiani se anche in questi luoghi sacri, inviolabili ed intoccabili, vige il sistema delle «MAZZETTE»?
Ancora si ......IL Comitato «NO TARSU»  ha pronto il dossier con le sentenze vergognose del TAR del Lazio e della Commissione Tributaria di Frosinone ed in questi giorni è prossimo l' invio al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Ministro Cancellieri e ad altri Organismi Istituzionali di Controllo Giudiziario, per avere GIUSTIZIA.Qui trovi il post del FATTO QUOTIDIANO