Translate to:

10 apr 2009

Roccasecca/ Vicolo Paolozzi


VICOLO PAOLOZZI ex  VIA DEL MONTE:" DEGRADO AMBIENTALE  MA SOPRATTUTTO STATO DI PERICOLOSITA' PER SERBATOIO DI GAS PIENO DI LIQUIDO INFIAMMABILE ABBANDONATO".


Il bombololone dell'ENERGAS non usato e incustodito, l'incuria e lo stato di abbandono in cui versa lo storico vicolo delle Suore, che  tanti concittadini conoscono bene avendolo percorso per anni per recarsi all'asilo, ambiente di sana religiosità culturale, dove venivano amorevolmente accuditi e istruiti da "Suor Lunziata, la Superiora" e "Suor  Pazienza" ed altre,  prima del passaggio alla scuola elementare, sono l'annosa questione rappresentata alle autorità competenti dai cittadini, che vivono nelle vicinanze.
I Cittadini, da tempo, si sono attivati con istanze incisive e petizioni orali al Sindaco ed ad alcuni  amministratori, di maggioranza e opposizione,  rappresentando lo stato di estrema pericolosità del bombolone pieno di gas liquido infiammabile, avvalorato anche dalla relazione del funzionario dell'ENERGAS SpA, che è intervenuto sollecitamente, ma, come si legge in una missiva rivolta al proprietario di cui esiste copia agli atti del Comune,non ha potuto effettuare il controllo per l'assenza dello stesso che a quanto pare non si sa se sia vivo o morto, avendo acquistato la proprietà in tarda età e comunque residente a Roma (?).
Resta il fatto che il terreno su cui insiste è completamente ricoperto di sterpaglie, alberi caduti e/o recisi ( uno di questi alberi copre completamente il bombolone), una giungla, covo di serpi, topi, insomma un habitat favorevole l'annidamento e lo sviluppo di insetti, flora e fauna variegata, non sempre favorevoli all'uomo, ma sicuramente una  pericolosità per la salute pubblica.
I MODERATI denunciano  e invitano il Comune perchè si attivi a ripulire o far ripulire il terreno per poter consentire all'ENERGAS la rimozione del bombolone, ovvero la bomba ad orologeria, che se fino ad ora non è esplosa è solo un caso fortuito e visto che si sta avvicinando l'estate non interveniamo quando è troppo tardi.
Una denuncia ed un invito anche alla Curia di Sora-Aquino che sembrerebbe essere la proprietaria del terreno confinante con quello incriminato altrettanto abbandonato e sempre con alberi recisi e ricadenti sul bombolone.
Quindi, considerato che  tutta la zona è a densità abitativa sostenuta, dove c'è anche l'Asilo di Roccasecca Centro e il prefabbricato della Chiesa  frequentato dai ragazzi dell'oratorio, i "MODERATI" invitano  il Sindaco Giorgio, gli Assessori e il Consiglio Comunale tutto a dare priorità assoluta alla cura igienico-sanitaria del Vicolo Paolozzi ma soprattutto alla rimozione del sebartoio dell'ENERGAS SpA.