Translate to:

25 apr 2009

UN POPOLO DEMOCRATICO E' UN POPOLO LIBERO


Oggi 25 Aprile anniversario della Liberazione dell'Italia dall'invasione e dall'oppressione Nazi-Fascista

Il 25 aprile di 64 anni è una data molto importante per gli Italiani perchè,dopo anni di lotte, di sacrifici, di stenti, sono finalmente liberi dall'incubo dell'invasione Nazista e della dittatura fascista con l'aiuto degli alleati, americani, inglesi, ecc.ecc.
Ma quanto sangue, quante vittime, uomini e donne di tutte le età, è costato il raggiungimento di tale obiettivo che si è concretizzato, poi, nella garanzia dei diritti democratici di cui godiamo tutt'oggi e per dirla con le parole del nostro Presidente della Repubblica, Napolitano: "Il messaggio della resistenza "vive nella Costituzione".
Quindi è una data storica che da allora, e a seguire, anno dopo anno è stata sempre ricordata come omaggio a tutti quei "Resistenti", uomini e donne (cattolici, comunisti, liberali, socialisti, azionisti, monarchici, anarchici) che per non sottostare al regime oppressivo dittatoriale e all'occupazione Nazista, si batterono e morirono in nome della Libertà e della Democrazia e della Giustizia Sociale.
Un grazie commosso ed un ricordo per i nostri antenati che si sono immolati per la loro e la nostra "Libertà" e la nostra "Democrazia".
Un popolo oppresso non è un popolo nè "Libero" nè "Democratico".