15 lug 2009

IDEAL STANDARD DI ROCCASECCA

Il giorno dell'incontro Managment Aziendale, Organizzazioni Sindacali e Ministro per lo Sviluppo Economico, presente anche l'On.le cassinate, Anna Teresa Formisano (UDC)

Dopo lo sciopero nazionale del 13. u.s. in tutti e cinque gli stabilimenti italiani del gruppo "Ideal Standard" in seguito alla comunicazione della multinazionale americana di voler ricorrere alla cassa integrazione straordinaria per i 1.740 lavoratori a partire dal 1° di settembre p.v. e con il rischio di chiusura di due stabilimenti su cinque;
dopo il sit-in di ieri dei dipendenti dei 300 dipendenti dello stabilimento di Roccasecca davanti alla Prefettura di Frosinone conclusisi con un  breve incontro con S.E. il Prefetto dr. Piero Cesari che si è dichiarato vicino alle famiglie coinvolte, loro malgrado, nalla crisi e si è detto portatore delle istanze dei lavoratori roccaseccani nelle sedi opportune per sollecitare un intervento diretto del governo.
Al sit-in non è mancata la solita  passerella politica "bipartisan" dal neo Presidente provinciale, On.le Antolnello Iannarilli (PDL) con qualche amico sostenitore, L'assessore regionale, Guido Anglisani, l' ex assessore provinciale Patrizia Danella (DS) e il sindaco di Roccasecca, Giovanni Giorgio, grandi assenti I MODERATI-UDC, che per chi non l'avesse capito, esprimono condivisione e solidarietà in modi e maniere, ben diverse, più concrete e meno appariscenti, come ha dimostrato, in ben altre occasioni ( VIDEOCON), l'On.le Anna Teresa Formisano.
Così come per la Videocon, l'Onle Formisano, capogruppo centrista nella  Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati,  sti sta prodigando, in tutti i modi ed in tutte le maniere per far sì che le parti interessate giungano ad un accordo condiviso a salvaguardia, soprattutto, dei posti di lavoro dei ceramisti-sanitari di Roccasecca, altamente qualificati che reclamano  alla multinazionale americana solo adeguati investimenti per il rilancio commerciale compresso cosa che sembrerebbe peraltro  rientrare nel piano investimenti aziendali 2009-2011.
Quindi, oggi si tiene l' incontro a tre+ l'O.le Formisano, sollecitato dalle OO.SS per il confrontro sul piano strategico industriale e commerciale per l'Italia, prediposto dalla Società e ci aspettiamo che il Governo faccia per intero la propria parte per cercare di porre un argine alla crisi che sta interessando su scala nazionale lo stabilimento Ideal Standard e, in particolare, la sede di Roccasecca».
I MODERATI, consapevoli del disagio che l' incertezza genera, auspicano un incisivo intervento governativo scongiurante non solo il rischio chiusura ma anche il rischio CIG.
E la  notizia di poco fa ore 19.30 data da Extratv è abbastanza tranquillizante: L'Azienda Ideal Standard, sospende la Cassa  Integrazione Straordinaria e le trattative riprenderanno il 30 c.m.