01 lug 2009

MODERATI-GIORNO DEL CONSOLIDAMENTO


Il Presidente ad interim, Tedeschi, compiaciuto, felice e speranzoso e punta tutto sul nuovo Presidente

E’ davvero curioso osservare come sono in tanti ad occuparsi delle prossime mosse dei Moderati. Mi auguro che da domani sarà il nuovo Presidente a rispondere ai tanti interrogativi e ai tanti quesiti che molti si stanno ponendo in questi giorni, mi auguro altresì che possa il nuovo Presidente svolgere un ruolo primario visti i prossimi appuntamenti elettorali. In questi giorni in cui ho guidato il Movimento in qualità di Presidente ad interim, ho potuto toccare con mano la passione che anima i tanti amici che da sempre sono stati vicini al Movimento e dei Dirigenti che vogliono continuare il percorso iniziato un anno fa. Sono soddisfatto del lavoro svolto e mi auguro che questa volta la scelta cada su un Dirigente che abbia forti radici cattoliche e centriste, sarò felice di essere guidato per i prossimi anni da un Presidente che abbia radici democristiane. Sono sicuro che insieme sapremo creare un gruppo con nuovi stimoli e nuovi orizzonti politici con il preciso intento di formare una nuova classe dirigente pronta ad assumersi le responsabilità anche di governo. Il Movimento dei Moderati è una forza politica ormai radicata su alcuni Comuni, i prossimi anni dovranno servire ad aprire sedi in tutti i Comuni della Provincia di Frosinone ed oltre. La forza dei moderati è proprio quella di aggregare cittadini che magari fino a ieri non si occupavano di politica, cittadini elettori che si preoccupano dello stato della propria Città. Insieme possiamo crescere e siamo sicuri che il lavoro fin qui svolto sia servito a rafforzare il progetto che vede alla sua base forti radici. Siamo consapevoli di essere un grande movimento di opinione ma adesso bisogna passare alla fase di consolidamento e di radicamento, questo è possibile solo operando sul territorio, parlando e coinvolgendo gente nuova. L’esempio della Lega è calzante, il forte radicamento sul territorio è l’arma migliore che il Movimento di Bossi possa avere. Condivisibile o no, il modello Lega è da prendere ad esempio per crescere e coinvolgere sempre di più i cittadini, stanchi della solita politica di palazzo, da salotto e di apparizioni televisive. Dobbiamo scendere in mezzo alla gente e parlare loro, in questo modo il movimento potrà avere in futuro un successo maggiore di quello attuale, in questo modo il Movimento potrà svolgere in futuro un ruolo principale. Il nuovo Presidente dei Moderati avrà quindi un compito durissimo da svolgere ma al tempo stesso entusiasmante e coinvolgente. Sono sicuro che insieme ci riusciremo.
Tratto dal blog di Silvio Tedeschi