10 lug 2009

Il Commissario UDC On.le Formisano


Analizza il voto delle ultime elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Frosinone in co-presenza dei MODERATI e del Terzo Polo

La presenza dei MODERATI, la cui delegazione composta dal Presidente, Anna Maria Rossini, dal Vice Presidente, Silvio Tedeschi e dal Socio Mario Perrozzi, è stata accolta calorosamente con un lungo appaluso, segno tangibile di stima e di affetto, dai partecipanti al Comitato Provinciale allargato dell' UDC.
Stima e affetto, in seguito, esplicitati dall' On.le Anna Teresa Formisano, dai Consiglieri Provinciali neo eletti: Domenico Marzi, Fabio Forte, Veronesi e dal grande assente per lavoro a Bruxelles, tramite l'On. le Cassinate, Alessandro Foglietta.
Praticamente il Terzo Polo è unito e compatto a portare avanti il discorso iniziato nelle passate elezioni provinciali che tanto successo innovativo ha prodotto nella sonnacchiosa politica provinciale.
Con umiltà e rispetto il Presidente dei Moderati, ringrazia per cotanto onore e dichiara la sua volontà ad introdurre nei "MODERATI" il concetto allargato di UDC-TERZO POLO e inizierà, proprio, alla prima assemblea dei Soci, peraltro già programmata che si terrà questa sera.
L' incontro è avvenuto ieri pomeriggio nella sede provinciale dell'UDC, in seguito all' invito dell' On.le Anna Teresa Formisano, rivolto a tutti gli amici che hanno dato, chi nel piccolo chi nel grande, il proprio contributo al risultato elettorale più che soddisfacente del così detto Terzo Polo".
E' stata la stessa Formisano a presiedere l'assemblea e ad illustrare i dati in modo analitico, serio, senza falsi trionfalismi ma con la consueta concretezza che le sono tanto congeniali.
Altra novità introdotta all'assemblea la calanderizzazione dell'UDC di due importanti ed interessanti appuntamenti regionali, che si terranno a Roma , non solo per il Partito di Casini ma per tutti quelli che non vedono di buon occhio, ed è un eufemismo, il malato bipolarismo e/o bipartitismo, ovvero la preparazione, a medio e lungo termine, di un nuovo soggetto politico aggregante tutti i moderati che non si ritrovano, nelle idee e nelle azioni, degli attuali grandi calderoni PDL, PD e nelle idee estremiste.
La crescita del MOVIMENTO POLITICO DEI MODERATI, passa sicuramente attraverso la crescita dell' UDC -TERZO POLO, per lo meno ci sono tutte le premesse per arrivare alla Costitiuente di Centro, al Partito della Nazione e quindi ............al PPE, sogno del Presidente Rossini e di tutti i Moderati.
All'On.le Formisano, all'On.le Foglietta, ai Consiglieri Provinciali: Marzi, Forte, Veronesi e a tutti i partecipanti uniti per dare il proprio contributo alla crescita ed alla affermazione delle idee liberari e democratico-cristiane, includenti alti valori morali e civili, un grazie dai "MODERATI".