18 set 2009

PIETA', DOLORE, COMPASSIONE


I Moderati esprimono solidarietà al Governo nel momento critico post-strage Afghana

E' passato appena un giorno dall' evento luttuoso causato dai criminali miliziani Talebani che ha lasciato sul suolo Afghano 6 valorosi nostri valorosi soldati del corpo della "Folgore" a disposizione coraggiosa della democrazia e della libertà, e i Moderati, con senso di responsabilità e compassione, reputano opportuno e giusto, condividere con la maggioranza di Governo questo momento difficile di affronto dell' emergenza "Afghanistan".
Non è nè il momento delle divisioni, nè delle furbizie, come ha detto il leader dell' UDC, Pierferdinando Casini e neppure il momento di proclami di ritiro delle Truppe Italiane, come ha fatto il "grande" Senatur della Lega, Umberto Bossi, è il momento dell' afflato tra maggioranza e opposizione, è solo il momento di tenere bene in mente i motivi politici e morali della nostra missione di pace, peraltro sotto l' egida dell' ONU
Non è la prima volta che l' Italia dà un contributo sacrificale per la Libertà e la Democrazia, e oggi, come nel passato prossimo di Nassirya, bisogna stare tutti uniti, pregare i morti e adoperarsi per i vivi, insomma far emergere la parte migliore del CUORE ITALIANO.
Per queste motivazione i MODERATI solidarizzano con il GOVERNO BERLUSCONI.
Il Presidente dei Moderati
Anna Maria Rossini



Viaggi eDreams