19 set 2011

I FIGLI SO PIEZZ E CORE

I FIGLI SO PIEZZ E CORE anche per i papà politici: Di Pietro e Bossi. Quest' ultimo ha piazzato Renzino detto "Trota"  al Pirellone  e il bell' Antonio detto Tonino  piazza, il Cristianino, in lista IDV per uno scranno alla Regione Molise
ma quest' ultima performance-imposizione del Tonino-Papà,  non è stata proprio gradita alla base dipietrista tant' è che  gli appartenenti al circolo dell'Idv di Termoli hanno deciso di lasciare in blocco il partito in segno di contestazione della familistica  decisione del leader Antonio Di Pietro di candidare il figlio Cristiano.
Si legge in una nota  «I componenti del Circolo dell'Italia dei Valori di Termoli, conosciute le liste per l'elezione del Consiglio Regionale del Molise del 16 e 17 ottobre  e constatata la presenza nella lista dell'Idv di Cristiano Di Pietro, figlio del presidente nazionale Antonio Di Pietro, esprimono il loro risentito dissenso a tale candidatura».
Ma il Tonino che ne aveva dette peste e corna del BOSSI- PAPA', leder della Lega Nord, che appollaia il pezz e core "Trota" alla Regione Lombardia cosa ti combina ?
Organizza il Congresso dell' IDV a Vasto.....procede alla grande  con la formazione del Nuovo Ulivo con Bersani (PD), Vendola (SE) E Lui (IDV), si sistema insomma, da della Escort a Casini che non sta ai suoi giochi e....... il giorno dopo fa uscire il botto FAMILISTICO-PRIVATISTICO:
CRISTIANO DI PIETRO CANDIDATO ALLA REGIONE MOLISE.

Il papà Tonino impone e il circolo dispone l' uscita dal partito:
"Si decide, seduta stante, di interrompere la propria esperienza politica con l'Idv. Gli stessi componenti, inoltre, confermano la loro appartenenza al centrosinistra, con l'auspicio che le prossime elezioni regionali possano essere occasione di un reale cambiamento della politica nel Molise" così dicono quelli che non ne possono più del PARTITO FAMILISTICO PRIVATISTICO DI ANTONIO DI PIETRO