15 set 2011

LUNGO WEEK END A CRACOVIA

LUNGO WEEK END A CRACOVIA DEL SINDACO GIORGIO DEL SUO VICE, TORRIERO, DEGLI ASSESSORI, REZZA E MARSELLA .....A SPESE DEI CONTRIBUENTI ROCCASECCANI A PIANGERE SUL CARO-BOLLETTA "TARSU"


Balzello iniquo, illegittimo e vessatorio
L' allegra brigata dell' Amministrazione Comunale, capitanata dal Sindaco Giorgio, dopo aver gettato nella disperazione  i cittadini di Roccasecca con il raddoppio, la triplicazione, la quadruplicazione, la quintuplicazione della TASSA SULLA MONNEZZA, è partita ieri per la cittadina dell' Est Europa,Cracovia  per avviare la procedura di gemellaggio, così si legge sul quotidiano "Ciociaria Oggi" a pag. 9, un trafiletto sotto l' articolone del COMITATO "NO TARSU e l' avvio della protesta con 500 firmatari.
Ma c' era proprio bisogno di sperperare questo denaro publico in week end promozionali di: strutture  ricettivite che non esistono, di bagni che non ci sono nel parco Archeologico del castello di San Tommaso, oltretutto  andato in fumo,  perchè costruito senza criterio, parcheggi per pulman inesistenti.
Questi amministratori stanno mettendo a dura prova la pazienza del POPOLO BUE ROCCASECCANO che ora come ora, colpito dall' ingiustiza vessatoria dell TARSU certamente, venendo a conoscenza che Giorgio e la Sua cricca se la spassa nei paesi dell' Est Europa ad ammirare le bellezze, non resterà  sicuramente MUTO E CON  LE MANI IN MANO.
In questo momento di criticità per la situazione economico-finanziara, di contestazione per l' oscenità dell' INGIUSTO BALZELLO, invece di pensare all' imminente risoluzione non solo dei ruoli tarsu ma anche  dei debiti fuori bilancio, Giorgio, Torriero, Marsella e Rezza se ne vanno a zonzo in Polonia e d' intorni, alla facciaccia dei Roccaseccani.