22 set 2011

"NO TARSU" INFPORMA LE AUTORITA'

"NO TARSU" INFORMA LE AUTORITA':  CORTE DEI CONTI, TAR DEL LAZIO E REGIONE LAZIO

Spett.le
Corte dei Conti
Roma

Spett.le
TAR DEL LAZIO
di
Latina

Spett.le
Governatrice della Regione Lazio
Renata Polverini
Roma


Oggetto:  Aumento illegittimo TARSU del doppio, triplo, quadruplo, quintuplo dell' Amministrazione di Roccasecca, contestano i cittadini - per la illegittimità e l' esosità della richiesta essendo la Cittadina di San Tommaso nella "monnezza" peggio di Napoli.

Esimi Presidenti,

Con profondo rispetto, semplici ed inermi Cittadini di Roccasecca, colpiti dalla tegola dell' aumento stratosferico della TARSU per l' anno 2011 in questo particolare momento di crisi economica e di profonda recessione, si rivolgono alle Sigg.VV. Ill.me per  avere giustizia, considerando questo balzello una vera  e propria ruberia.
Siamo consapevoli che  questa missiva  è irrituale ed anomala, ma i Cittadini di Roccasecca, tramite il Comitato "NO TARSU", sorto spontanemente, sta perseguendo tutte le strade legali per avere delle risposte del perchè  di questo aumento TARSU INGIUSTIFICATO ED IMMOTIVATO di cui alla delibera di G.C. n. 80 del 16.06. 2011, peraltro  tempestivamente impugnata da quattro cittadini con  ricorso - sospensione  al TAR del Lazio.
Il ricorso è articolato nelle motivazioni di diritto e di merito e tendenti all' annullamento della delibera e si è convintissimi che la Giustizia del Tribunale Amministrativo del Lazio ci darà ampia ragione e sarà corredato da un migliaio di firme raccolte dal Comitato "NO TARSU" nei due fine settimana del presente mese di settembre.
Lor Presidenti sono senz' altro a conoscenza  che il Comune di Roccasecca è sede di discarica in località Cerreto e per questo motivo gode di un ristoro ambientale che per quest' anno è in entrata, nel bilancio comunale, per euro 520.000.
Cara Corte dei Conti c' è una ENTRATA di € 520.000 per l' ambiente e non si riesce a capire che fine facciano, visto che in USCITA NULLA RISULTA PER L' AMBIENTE lo potete spiegare voi ai Cittadini di Roccasecca se ciò è nella veridicità, trasparenza e comparazione di bilancio?
Inoltre proprio attaccata alla Discarica di Cerreto(Roccasecca) insiste l' impianto di riciclaggio SAF (Colfelice) che serve i 91 Comuni della Provincia di Frosinone,  quindi doppia penalizzazione per l'ambiente e la salute dei Roccaseccani, e  i nostri Amministratori invece di cercare non farci pagare nè TARSU nè TIA ci penalizzano ancora con aumenti illegittimi, sconsiderati, iniqui.
Esimi Presidenti di TAR, Corte dei Conti e Regione Lazio, l' onesto e laborioso popolo di Roccasecca Vi ha rappresentato, tramite il Comitato " NO TARSU", una situazionione non più sostenibile, aggravata da imposizioni tributarie comunali illegittime e vessatorie.
Grazie per l' ascolto, con profonda stima

Il Comitato "NO TARSU".