11 apr 2014

I PUNTI OSCURI DELLA SANGALLI ROCCASECCANA

SONO TANTI I PUNTI OSCURI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA, PORTA A PORTA:-Dalla fumosa gara di appalto chiusasi con la non pubblicità dell' aggiudicazione ...alla non pubblicità del contratto....al Comune di Roccasecca che non paga le fatture emesse dalla Sangalli, per carenza di «Antimafia», o forse perchè non rispetta il capitolato d' appalto?  
BUCO NERO, MOLTO NERO,NERO,NERO..........
Roccasecca festeggia il 1° anno di raccolta differenziata con la Ditta Sangalli Giancarlo & C. srl, che svolge il servizio porta a porta, la tecnica di gestione dei rifiuti che prevede il periodico ritiro presso il domicilio dell'utenza del rifiuto urbano prodotto dalla stessa.
Per amore della verità, la Ditta Sangalli, che si è aggiudicata l' appalto, a detta del Sindaco Giorgio, per la modica cifra di € 504.000,00, svolge con puntualità, tranne piccoli disguidi, il ritiro periodico dell' umido, del secco, della carta e della plastica, mentre altri servizi che si era impegnata a svolgere con il capitolato della gara di appalto, vinta a gennaio 2013, non li fornisce punto o con qualche discontinuità.
Ad oggi, 09.04.2014, non è stato ancora data la pubblicità al contratto sottoscritto dalla parti - «Sangalli-Comune», contratto che stigmatizza diritti e doveri per i contraenti...perchè ?
Sembrerebbe che la Sangalli effettui esclusivamente il Servizio Porta a Porta e latiterebbe  sugli altri in capitolato, perchè ? Il contratto, diverso dal capitolato per cui si è aggiudicata la gara,.... o altro?
«Mistero» sul contratto, anche se qualche notizia ogni tanto trapela dal Palazzo Boncompagni-Ufficio LL.PP.- come quella di fine dicembre, del Resp. di settore, che, incalzato da alcuni cittadini ebbe a dichiarare  : -Il contratto è stato firmato una settimana prima dell' arresto dei Sangalli, ma non si dà ulteriore corso all' iter di perfezionamento, essendo in attesa del certificato antimafia e se non arriva l' antimafia, non si paga il servizio svolto ed in corso di svolgimento.
Stiamo spegnendo la prima candelina del porta a porta con la Sangalli Giancarlo &C. e  il contratto ancora non reso pubblico, ma da un  quotidiano, il Vice Sindaco Torriero, ha  dichiarato qualche giorno addietro,  che  l' Antimafia è pervenuta... La Sangalli  tutto ok,.... la percentuale della differenziata al 70% ed in pagamento  la prima mensilità di € 42.000 alla Sangalli (ndr lunedì scorso).
Insomma, su un debito certo di € 504.000, si è pagato solo € 42.000 (?).
Ora, «Roccasecca Libera», che si è vista aumentare, e pure profumatamente, la TARSU-TARES-TARI-TASI, se la differenziata è al 70%, il ritorno nelle casse comunali, che il Sindaco Giorgio aveva detto in Consiglio Comunale, del 15%, c' è stato o ancora non è stato quantizzato?
Il «Mistero»  si infittisce e, allo stato dell' arte, non resta che puntualizzare:
1- Contratto non pubblicato, forse qualche discrepanza con il capitolato;
2- Altri Servizi appaltati, oltre il porta a porta, non dati dalla Sangalli;
3- Debito Sangalli del 1°anno, di € 504.000, assolto solo marginalmente (€ 42.000), ma, pare, nessuna determina nè di impegno, nè di pagamento all' albo pretorio on-line;
4- e il famoso 15% del 70%, pare, non entrato nelle casse Comunali, anche questo non reso pubblico albo pretorio on-line.
La nuda, cruda ed amara verità è questa : Roccasecca è dis-amministrata dal Sindaco Giorgio e dalla sua giunta, nella più completa intrasparenza omissoria.