16 apr 2014

SOLIDARIETA'

Solidarietà ai Vigili di Roccasecca, Paolo Vicini, Ercole Marsella, Antonio Paliotta e Angelo Ricci, da «Roccasecca Libera»

Ricevo e pubblico
«Roccasecca Libera», ha  appreso dall' albo pretorio on-line, delibera di giunta n. 9 del 12.02.2014, che alla Procura di Cassino- n.1319/13  registro generale notizie di reato ( R.G.N.R)-si è dibattuto un procedimento, poi rinviato, dove il sindaco pro-tempore, dott. Giovanni Giorgio risulta essere persona offesa dagli imputati, in seguito, acclarato,  essere i Vigili di Roccasecca, e che il Sindaco si è costituito parte civile con la difesa dello studio legale Salera, parcella onnicompresiva, a carico dei Roccaseccani € 4.480,40.
Dagli organi di stampa sembrerebbero essere, Ercole Marsella e Paolo Vicini, i vigili roccaseccani, dal coraggio encomiabile, che avrebbero  sporto diffida in autotutela, volta ad ottenere provvedimento di annullamento del precedente atto amministrativo di nomina del responsabile del Comando dei Vigili Urbani-V settore- dott. Massimo Marra.
«Roccasecca Libera» non può sottacere la propria vicinanza ai Vigili che con questo atto hanno dato un altro forte segnale di incoraggiamento ai Roccaseccani :- di riscatto e di sfida-.
Ora, tralasciando gli atti giudiziari e stragiudiziari, posti in essere da ambo le parti, il cui compito di dipanare la matassa spetta esclusivamente agli organi preposti ed investiti, con l' auspicio che la Giustizia si riveli veramente giusta, quello che preme a «Roccasecca Libera» è portare all' attenzione pubblica la «querelle» tra Vigili e Sindaco,  che caro costa ai Roccaseccani,  i vigili sono le vittime in assoluto e difendendo loro, difendono tutti i Cittadini dai soprusi di una amministrazione sempre più «matrigna»
I due militi dall' onore immacolato, uomini di altissimo spessore umano e civile, mobbizzati dal Sindaco Giorgio con reiterati atti amministrativi discutibilissimi e censurabili dal punto di vista del diritto amministrativo, diritto del lavoro  e soprattutto, dal punto di vista umano, con quest' ultimo atto di diffida in autotutela, hanno tirato fuori la grinta di una giusta reazione umana, della nobiltà d' animo infangata, di chi non ce la fa più a subire e non intende subire oltre, passivamente, le forme persecutorie di emarginazione messe in atto dal Sindaco e dalla sua sua giunta e lo realizzano con dispendio notevole di denaro e di stress psico-fisico, per salvare l' onore e non soccombere alle ingiustie della P.A.
Roccasecca Libera esprime ai Vigili Marsella e Vicini, piena solidarietà  e pieno sostegno morale, coscienti delle ragioni e delle loro verità difensive.
Come dimenticare l' umiliazione del Marsella e del Paliotta, quando insieme a Parisi ed Antonellis, vennero sbattuti al cazzeggio dell' Ufficio Tributi con delibera di Giunta n. 86 del 7/9/2012, assemblati in una improvvisataTask Force Tributi quanto inutile, visti i risultati.
Forse a continuare il lavoro della società romana «Kibernetes», costata ai Roccaseccani ben € 32mila euro?
E come dimenticare l' umiliazione mobbizzante subita dal Comandante Paolo Vicini, all' annuncio del concorso, per occupare il posto di Comandante della Municipale a soggetti muniti di alte professionalità e con chiamata diretta del sindaco, e, su intuitu paersone, eccoti pronto assunto il dott. Massimo Marra, scelto tra una diecina di curricula, pare ben più meritevoli ?.
«Roccasecca Libera" invita il Sindaco Giorgio a rendere pubblici:
- i curricula di tutti i concorrenti al posto di Comandante;
- la relazione pro-veritate dell' Avv. Salvatore di Pardo;
-la diffida in autotutela dei Vigili Marsella e Vicini
Bastano questi documenti per far esprimere ai Roccaseccani, un corale ringraziamento a Tutti i  Vigili di Roccasecca, perchè, difendendo loro stessi, difendono tutti i Cittadini di Roccasecca.