16 apr 2014

USO ED ABUSO DELLE STRUTTURE PUBBLICHE

IL PD ROCCASECCANO, HA PERSO I LOCALI della Sez. «Sandro Pertini», e le primarie, per eleggere Renzi ed il resp di Partito della  Regione Lazio, grazie al «Potente» Sindaco Piddino, Giorgio Giovanni,  si sono tenute per ben due volte nei locali pubblici, Biblioteca Comunale e Delegazione Comunale, senza servizio d' ordine  e presumibilmente senza richieste ed autorizzazioni di legge. 
Alcuni componenti alle elezioni del Partito Democratico a ROCCASECCA -Delegazione Comunale
Sicuramente, senza servizio d' ordine, lo ha stigmatizzato in una nota, il Comandante della Polizia Municipale, dott. Massimo Marra: «stante l' assenza di espressa e specifica disposizione di servizio, lo scrivente Comando non ha svolto alcun servizio d' ordine».
E chi doveva disporre il servizio? Il Sindaco Giorgio, forse ? o chi altri?
Chi ha permesso questo uso ed abuso delle strutture pubbliche per fini «privati" del Partito Democratico? e perchè nessuno è intervenuto fino ad oggi a chiarire alla Cittadinaza?
Il fatto incontrovertibile è che il Partito Democratico ha usato ed abusato delle strutture pubbliche -Biblioteca Comunale di Roccasecca-Centro e Delegazione Comunale-Roccasecca Scalo in ben due occasioni di elezioni:-Primarie per la scelta del Premier di Partito e Primarie per la scelta del Resp.Regionale di Partito.
Ed è  «inammissibile che qualcuno possa avere autorizzato l’uso di tali locali per fini “privati” come lo svolgimento delle primarie di un partito politico».