07 giu 2011

I SERVI DI SILVIO

I SERVI DI SILVIO -domani, al  teatro Capranica di Roma, per festeggiare il Cavaliere e spronarlo a darsi una mossa perchè tiri fuori l' animo e le idee del GUERRIERO INDOMITO,  latenti nel suo DNA.


Questo, più o meno il senso dell' adunata dei Liberi Servi del cav per le ore 10 di domani 8 giugno, a Roma al Capranica, vicino a Montecitorio.
Promotore-Ideatore: Giuliano Ferrara direttore del  Foglio, in aggiunta i direttori del Giornale, Alessandro Sallusti, del Tempo, Mario Sechi, e di Libero, Maurizio Belpietro e Vittorio Feltri.
Che parterre di Servi del cav........praticamente tutti BIG......ma per democrazia sono stati invitati altri giornalisti di Sinistra-Sinistra che più ROSSO NON SI PUO' e quindi, NON SERVI DEL CAV, : Piero Sansonetti, direttore del settimanale gli Altri, Ritanna Armeni, columnist del Riformista, e la giornalista femminista Marina Terragni.
l' Ingresso è libero e quindi chiunque può partecipare libaramente e non so se può parlare, però.
“Festa per il caro amico Silvio."Libera adunata dei servi del Cav.,così titola la locandina.
Ma come mai questa festa dei liberi Servi di Silvio ?
La debacle del PDL delle elezioni amministrative, specialmente di Milano e Napoli, mentre ha fatto ringalluzire i morti SELLLERI E RIFONDAROLI, per non parlare dei DIPIETRISTI, ha lasciato basiti i pidiellini e li ha fatti accartocciare, come se avessero perso la linfa vitale, quella linfa che solo il Cavaliere, con tutti i suoi difetti, sapeva infondere.
E' vero, che, dopo la "batosta", di mosse  sbagliate ne sono state fatte tante, come quelle dei corsi e ricorsi contro il Referendum di domenica e lunedì prossimi (Nucleare, Acqua, Legittimo Impedimento).....bastava essere fermi, prendere una direttiva, secondo me quella di NON ANDARE A VOTARE, e quel che succedeva succedeva;
Il segretariato ad Angelino Alfano.....benissimo ....ed ora come la mettiamo con lo sbandieramento delle Primarie ?
Sarebbero veramente un bel gesto di Democrazia se ben fatte e seriamente fatte e poi il POPOLO DELLA LIBERTA' lo reclama a gran voce, visto la brutta piega oligarchica del più grande partito italiano con un UOMO SOLO AL COMANDO e pure MAL CONSIGLIATO.
Vedo all' orizzonte una "GRANDE BALENA BIANCA", non dei nostalgici come me, nuova- rappresentatviva  del secolo in corso, diversa nella sostanza, che attinga a quei principi di sana e buona democrazia, a quei valori imprescindibli di moralità ed etica politica.
E' pensabile ? E' possibile ? E' fattibile ?
La Festa dei Servi del cav, cui naturalmente parteciperà il festeggiato, sarà l' inizio di una novella "ARABA FENICE"
Può essere.....Perché, come insegna Baldassarre Castiglione, anche il servo può rendere virtuoso il principe. Basta che, con i suoi consigli, si assicuri che “sempre sappia la verità d’ogni cosa, e s’opponga agli adulatori, ai malèdici ed a tutti coloro che machinassero di corromper l’animo di quello con disonesti piaceri” (“Il cortegiano”, IV, XLVI )- Dal giornale il Foglio-