29 ago 2011

"GHOST "ISTITUZIONALI

"GHOST "ISTITUZIONALI  ALLA SERATA INAUGURALE DEL XVII FESTIVAL SEVERINO GAZZELLONI - QUANTE BUGIE.....QUANTE FALSITA'.... LA VERITA' E' UNA ED E' A CONOSCENZA  DEI MEMBRI DELLA MAGGIORANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI ROCCASECCA  E NON QUELLA RIPORTATA NELLA NOTA DI FB, "QUESTI FANTASMI"-PAGINA DEL FRATELLO DELL' ASSESSORE MARSELLA 

sempre fotografo festivaliero e pizzicarolo di due sedie vuote riservate all' Istituzione "Provincia ", quella dell' ass.re alla cultura AntonioAbbate e quella del consigliere Antonio Colantonio ( manca però la foto della sedia vuota della Sinistra A.M. Tedeschi).
Quelle due sedie in bella mostra, per il fotografo e commentatore di fb, sono la prova provata che i due membri istituzionali della Provincia di Frosinone erano stati invitati ed attesi da 2000 spettatori e Consiglio comunale al gran completo ed organizzatori tutti, compreso l' assessore allo spettacolo con delega al Festival, Giuseppe Marsella che nella serata ha ringraziato tutti gli sponsor anche quelli provinciali ma senza fare il nome dell' assessore alla cultura (ero presente )Antonio Abbate....
Non è stato mai stato menzionato e  ringraziato pubblicamente l' ass.re alla cultura Antonio Abbate,  mentre il nome ed i ringraziamenti e lodi sperticate in tutti i consessi, ad Abbruzzese Mario, Presidente del Consiglio Regione Lazio.
Comunque la nota dei fantasmi è ridicola e piena zeppa di falsità perchè quelle due sedie sono rimaste vuote per espressa volontà, "dicunt",  del sindaco Giovanni Giorgio che non mette mette mai da parte diatribe e gelosie con l' avversario storico, Antonio Abbate.
Il Consiglio sa .....i Consiglieri sanno del "niet"  che ha fatto dare "forfait " ad Abbate e Colantonio e la verità l' ha pubblicamente data l' Arch. Antonio Abbate, assessore finanziatore del XVII Festival di Severino Gazzelloni
Pertanto le bugie e le falsità devono essere ascritte al delirio del  Fotografo Ufficiale del Comune di Roccasecca, pare pure sprovvisto di partita IVA in quanto dipendene ENEL,  nonchè fratello dell' Ass. Giuseppe Marsella.