04 gen 2014

BLOGGER QUERELATA PER DIFFAMAZIONE

Chi è il querelante? E' Sig. Fabrizio Isola, figlio dell' operatore ecologico, nonchè allenatore a pagamento dei pulcini di Roccasecca, Pio Isola, molto benvoluto dall' Amministrazione Giorgio bis.
FABRIZIO ISOLA & GIUNTA

E' così tanto benvoluto, il Sig. Isola Pio che il mio querelante, suo figlio, Fabrizio Isola, ha avuto in uso la Sala San Tommaso del Palazzo Comunale per festini privati e lavoro all' Ufficio Urbanistica e questa sarebbe diffamazione?
L' essere stata convocata alla Caserma dei Carabinieri come una deliquente abituale, perseguibile per legge per ricevere notifica di un atto di presunta diffamazione  a mezzo stampa, da questa persona molto benvoluta dall' Amministrazione Comunale, che così è allora ?
L' arrivo di tale notifica ad una persona onorata che mai ha avuto atteggiamenti malavitosi o irrispettosi verso la gente, che mai ha violato le disposizioni di legge è stato un fulmine a ciel sereno, uno tsunami  infangante l' onorabilità della persona, la mia persona ....una vera e propria ingiuria ...per cui e ci tengo a ricordare al Sig. Isola Fabrizio che  «L'ingiuria è un reato che tutela l'onore».

Per onore, tradizionalmente, s'intende il sentimento e l'idea che ciascuno ha di sé nonché il rispetto e la stima di cui ciascuno gode presso il gruppo sociale. In questo seconda accezione si parla comunemente anche di reputazione.
Il delitto di ingiuria è previsto dall'articolo 594 codice penale e punisce chiunque offende appunto l’onore e il decoro di una persona presente. La punibilità è estesa anche alle offese trasmesse con comunicazioni a distanza, ossia telefono, scritti, disegni diretti alla persona offesa.