17 gen 2014

FINO A QUANDO QUESTO «ANDAZZO» ?


Le famiglie di Roccasecca che diligentemente differenziano i Rifiuti solidi urbani in umido, secco, plastica come dettato dalla ditta Sangalli Giancarlo & C. srl, hanno terminato i sacchetti bianchi, grigi e gialli  

e, richiesta la nuova fornitura al Comune, ad alcuni è stato risposto dagli impiegati:-
Dovete comprarli con i soldi vostri, per lo meno fino ad aprile 2014, alla scadenza dell' anno Sangalli Giancarlo & C. srl.
Ma quanto ci costa questa «munnezza»? Il Sindaco Giorgio non aveva sbandierato ai quattro venti che aveva dato «forfait» all' Unione Cinque Città, perchè troppo cara rispetto alla Sangalli, ditta Monzese leader nella raccolta porta a porta ?
Ora, assistiamo, cittadini inermi, ad un imbarazzante silenzio del Sindaco Giorgio  e della sua Giunta in merito al contratto non pubblicizzato ed ai non pagamenti delle fatture della Sangalli Giancarlo & C. srl ed a sborsare altri soldi per per quei sacchetti terminati e da sostituire per continuare a differenziare, così mentre i Cittadini - Contribuenti si vedono lievitare le spese familiari per la «munnezza», la Sangalli aumenta le entrate. 
E mentre la Procura di Monza continua con le indagini sugli appalti aggiudicati in modo poco chiari alla Sangalli Giancarlo &C. srl  dai Comuni Ciociari di Frosinone e Ferentino e  spuntano nuove indagini  sulla Sangalli che acquista la SARI facente parte di GAIA tacitando un altro concorrente interessato per non farlo partecipare all' appalto, ravvisandosi la turbativa d' asta  ( letto su Ciociara Editoriale Oggi 17.01.2014), a Roccasecca l' Amministrazione tace.
La SARI, come riferitomi dall' ex vice Sindaco Bernardo Forte  è stata nell' anno 2009 protagonista, a Roccasecca, di  una gara d' appalto per la pubblica illuminaione, di circa 2milioni, gara stoppata dai Carabinieri proprio alla mattina dell' apertura delle buste, per intervenuta denuncia di irregolarità.
Il responsabile di settore a mezzo fax avvisò altri due partecipanti dell' interruzione della gara per motivi tecnici e rimandava a data da destinarsi.
Gara annullata e non più riproposta ....perchè?
Ma questa è una storia vecchia e poco interessante.......quello che interessa ai cittadini-contribuenti  è questa bruttissima pagina che la Sangalli sta scrivendo in Italia, e il Sindaco Giorgio ha il dovere di chiarire o con la pubblicità del contratto o con la rescissione del contratto e soprattutto con il pagare le fatture perchè il lavoro è stato svolto e non può gravare ancora in Roccaseccani con interessi, legali ed  acquisto dei sacchetti ed altro.