24 gen 2014

ORGOGLIO PRO-VERITATE

La Sangalli chiarisce, PARZIALMENTE, la sua posizione giuridica anche al Comune di Roccasecca, appaltatore dei  servizi di raccolta differenziata, porta a porta, ....o il Comune è PARZIALE con la stampa con le mezze verità ?

La verità è che la società Sangalli Giancarlo & C. srl  ha scongiurato il commissariamento, grazie alla nomina di un amministratore, perchè senza il patrimonio societario, che la Procura avrebbe potuto sequestrare con il commissariamento, unitamente a quello personale dei Sangalli in attesa del procedimento giudiziario, la storica e solida  azienda di smaltimento rifiuti ed igiene urbana avrebbe rischiato grosso, così come i suoi mille dipendenti.
Con la nomina del commercialista, dott. Ugo Venanzio Gaspari di Gallarate,  scelto dalla stessa Procura, in accordo con il custode giudiziario e con il difensore della società, la Sangalli può operare come una qualsiasi società, senza vincoli ma sotto la sorveglianza dei magistrati, mentre come società giuridica l'azienda andrà incontro come i suoi titolari alla richiesta di giudizio immediato.
Quindi, è parzialemente veritiera la notizia apparsa qualche giorno addietro sul quotidiano «L' Inchiesta».
Comunque «Roccasecca Libera» è sempre in attesa della pubblicità del contratto «Sangalli-Comune», tanto per essere chiari e per non dare corso a mistificazioni con lavoratori.
«Roccasecca Libera»ora chiede cosa stia aspettando il Comune di Roccasecca a pagare le fatture prodotte dalla Sangalli, visto che i contratti sono stati rispettati ed il lavoro fatto.