05 giu 2014

«FAVA BOYS», STORIA DI ORDINARIA FOLLIA

La giunta Giorgio Giovanni di Roccasecca, si è riunita per concedere, come in effetti ha concesso,  il patrocinio ed un contributo di 1000, 00 euro alla Società sportiva dilettantistica polisportiva ciociara «Antonio Fava», per taglio rovi, arbusti erba e quant’altro, messa in sicurezza delle strade interessate dalla gara.
Breve doverosa premessa, visto che, quello che questo blog scrive, viene sempre mistificato con travisamenti infanganti:
Adoro i «Fava Boys», seguo con interesse le loro appassionanti performance, è una bellissima realtà Roccaseccana che mi inorgoglisce, anche perchè sono cresciuta e pasciuta a casa Fava, amica di famiglia della cara mamma di Antonio, in primis, e poi della sorella Rita e Franco che ho incontrato ultimamente, e mi ha calorosamnte invitato alla manifestazione. 
Detto questo, il mio biasimo va all' Amministrazione Giorgio che, mentre dona 8mila euro al Parroco amico, nei confronti di detta prestigiosa Società sportiva dilettantistica polisportiva ciociara “ Antonio Fava”è sempre molto «stitica», o niente o 500 euro e quest' anno 1000 ma per sfalcio di erba e messa in sicurezza del percorso podistico.
Insomma, l' Evento Podistico di importanza internazionale, «8° Memorial Antonio Fava» programmata sul territorio di questo Comune per il prossimo 08.06.2014, manifestazione che dà lustro non solo alla città di Roccasecca, ma all’intero territorio ciociaro, ha ricevuto, quest' anno, contrariamente al 2012, il patrocinio del Comune e pure un contributo economico di 1000,00 euro quale...udite! udite!... compartecipazione alle spese per i lavori di taglio e sgombero della vegetazione radicata lungo il percorso interessato dalla gara podistica tra l’altro già effettuati a cura e spesa della predetta Associazione ( delibera di giunta n.49 del 04.06.2014) .
Senza vergogna veramente, che le criticità che dovrebbero risolvere, la Sangalli, il Comune, il Consorzio di Bonifica Valle del Liri, l' Astral e chi più ne ha più ne metta, vengano risolte da privati, in questo caso da una Società Sportiva.
L' assessore Claudio Rezza che si è vantato su tutti i giornali di aver programmato il «disboscamento delle foreste insistenti sul territorio», con la Sangalli ed il Consorzio di Bonifica «Valle del Liri», ad oggi, cosa si è visto di questa programmazione se la Società sportiva ha già effettuato, a proprie spese,  i lavori di taglio e sgombero della vegetazione radicata lungo il percorso interessato dalla gara podistica?
Assessore Claudio Rezza! prima di esternare spot pubblicitari farlocchi, dai giornali, si rassicuri che tutti cittadini di Roccasecca abbiano l' anellino al naso.
«ROCCASECCA LIBERA» L' ANELLINO AL NASO NON CE L' HA.