17 giu 2014

L' IGNORANZA REGNA SOVRANA

Internet, rete, web, social network, digitale, questi sconosciuti alla gran massa di Roccasecca, a cominciare dal primo cittadino, che basa il consenso politico,  sul personale zoccolo duro, a conoscenza di tutta la comunità.
L'ignoranza digitale
Roccasecca è un paese tecnologicamente in affanno e soffre di ignoranza informatica diffusa, si muove ancora a fatica tra i computer e la rete e che perde tempo e denaro a rincorrere competenze e tecnologie,  a cominciare dalla P.A. locale (Municipio).
I sigg. amminsitratori, ancora non hanno capito o non vogliono capire, per comodità, che innovare è rendere efficiente e pratica l' azione pubblica:-informatizzazione è risparmio.
E', solo grazie all' insistenza ed alle battaglie dei cittadini dell' Associazione «Roccasecca Libera», Comitato «Basta Eternit-Fibra Killer» e Comitato «No Tarsu», che hanno sensibilizzato incessantemente, il Ministro della Funzione Pubblica ed altri organismi istituzionali, che il piccolo-grande risultato di vedere sul «muro» del Comune «AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE», ancora non a pieno regime, ad onor del vero.
E' sempre grazie ai suddetti, che l' albo pretorio on-line comincia a rendere pubblica l' attività amministrativa della giunta, del consiglio e dei responsabili di settore......ancora, c' qualcuno che gioca a «nascondino» di qualcosa.
Se gli oppositori, fuori emiciclo di Palazzo Boncompagni, hanno ottenuto questo piccolo-grande risultato e tanti altri nella specificità, come la bonfica delle discariche abusive del Comitato «Basta Eternit-Fibra Killer», se ci fosse più coesione e più sostegno dell' Opposizione Istituzionale, i risultati, forse, sarebbero più incisivi....o no ?
Certo, non aiuta, pure, la conclamata ignoranza digitale dei Roccaseccani, e il Sindaco si fa forte proprio di questo, e fa leva sul suo zoccolo duro non  alfabetizzato ad  internet, per mandare dei messaggi ben diversi dalla realtà.
Se tutti e dico tutti, fossero messi a conoscenza di come, Giorgio e compagni, amministrano il bene comune, forse il suo zoccolo duro si sgretolerebbe.....
Ma come ciò è possibile? Fare rete, mettere in rete, pubblicizzare la rete in modo virale (Grillo docet).
E' vero, è difficile, smontare il Sindaco Giorgio e le inefficienti, inefficaci attività, « contro il popolo», degli assessori:-Carmine Guerrino Torriero, Alessandro Marcuccili, Claudio Rezza, Giuseppe Marsella-;  come dei consiglieri dormienti.-Luca Parisi, Crescenzo Nota, Franco Meta e della presidente del Consiglio Laura Scappaticci, solo  perchè ignorano volutamente la RETE e mettersi in RETE.
Allora Roccaseccani ??????? CORAGGIO......ATTIVIAMOCI IN RETE IN MODO VIRALE.......GRILLO DOCET....