11 giu 2014

RICEVO e PUBBLICO

SOLIDARIETA' E VICINANZA 

“La solidarietà non è dare, ma agire contro le ingiustizie.” 

L' Associazione « La Voce di Roccasecca Libera», nel difficile compito di perseguire e far perseguire la strada della giustizia e della legalità, e liberare ogni deviazione dal principio della soggezione ai sistemi di potere, è stata vittima di una «vile» azione, perpretata ai danni  di un suo illustre membro, Anna Maria Rossini.
Anna Maria Rossini, membro si specchiata onestà e attivissima nell' impegno tenace per raggiungere i nobili scopi dell' Associazione, è stata  denunciata - querelata dal Sig. Giorgio Giovanni, con accuse infamanti gravissime, tra cui quelle previste e punite dall' art  415 ( Istigazione a disobbedire alle leggi) addirittura con la reclusione da 6 mesi e fino a 5 anni.
Con tale subdolo atto, Giorgio persona e Giorgio sindaco hanno dato ampia dimostrazione di non gradire un qualsivoglia contraddittorio o critica....ma già ...il suo motto è «o con me o contro di me» e chi non è con me «peste lo colga», anzi, in questo caso «in galera la mando» .
Ma il magistrato Armanini, ha letto e  analizzato la «farlocca» denuncia-querela, tutta falsità e imbroglio, artatamente collazionata con un pizzico qua, metto di là, con l' unico scopo di mettere il bavaglio definitivo ad AnnaMaria blog ed all' Associazione « La Voce di Roccasecca Libera».
Danilo Chiappini, Bernardo Forte e tutti gli altri fanno quadrato ed esprimono sostegno e solidarietà all' amica e collega, nel mirino del Sig. Giorgio, del Sindaco e dell' Amministrazione.