09 set 2014

ALLA FACCIA DELLA TRASPARENZA!

Le «trappolone» dell'assessore al bilancio, Prof. Torriero, sulla TASI è di una sfacciataggine più unica che rara:- incassare cumulativamente e poi giostrarsi gli incassi all' urgenza del  proprio piacimento-.
Consiglio Comunale del 08-09-2014 -Foto del quotidiano L'INCHIESTA
Se l' opposizione consiliare ed i cittadini di Roccasecca, con la ratifica del regolamento TASI al prossimo Consiglio Comunale, la fanno passare liscia, è veramente vergognoso ed inaccettabile.
La legge di stabilità 2013, che ha istituito la tassa Tasi, all’art.1 comma 682 ha disposto che i Comuni con proprio Regolamento devono determinare non soltanto le aliquote, le detrazioni, esenzioni… ma anche “l’individuazione dei servizi indivisibili e l’indicazione analitica, per ciascuno di tali servizi, dei relativi costi alla cui copertura la Tasi è diretta”.
Il rispetto di tale prescrizione da parte dei Comuni consentirebbe ai cittadini di poter giudicare se quanto pagato (tanto o poco), corrisponda ad un livello di servizi adeguato.
Dal regolamento illustrato ed approvato, al consiglio comunale di ieri, dalla sola maggioranza, il comma 682 dell' art 1 ( Legge di stabilità 2013) non è stato applicato, dai Cittadini di Roccasecca, gli amministratori esigono solo soldi, ma, come al solito, che fine facciano i soldi incassati dal Comune, non è dato sapere.
Cominciamo a mettere i puntini sulle I: Il gettito TASI, mi è sembrato di capire,  andrebbe a coprire il 34% del costo dei servizi indivisibili tra i quali rientrano la gestione delle fontanelle, la polizia locale, la tutela dell’ambiente, il funzionamento dei trasporti, l’anagrafe, i servizi sociali, la protezione civile e gli organi istituzionali.
Quali sono i servizi che la TASI andrà a coprire ? Sono già stati individuati ? e quanto costano ciascuno?  caro prof. Torriero li esponga, dettagliatamente , ai Cittadini diventati bancomat di un' Amministrazione INTRASPARENTE, INEFFICIENTE ED INEFFICACE.
Tratto da TUTELA FISCALE DEL CONTRIBUENTE ROCCASECCA.....http://infocaaf.wordpress.com/2014/09/09/tasi-alla-faccia-della-trasparenza/