Translate to:

22 set 2014

PRIMARIE FASULLE PER TESSERE FASULLE

Il PD( Partito Dinastico) di Roccasecca ha un direttivo illegittimo, ma nessuno ne parla e nè si chiedono le dimissioni del Sig. Sergio Staci, Gabriella Giorgio, Maristella Delli Colli etc. etc.
Elezioni al PD di Roccasecca anno 2013

Ormai è ufficiale, gli iscritti al Partito Democratico della Sezione Sandro Pertini di Roccasecca pare siano  appena 21 e non i 123 che all' epoca delle primarie 2013, erano accorsi al tesseramento, designando Sergio Staci, Segretario.
Insomma erano 21 e sono rimasti 21 i tesserati alla Sezione, solo che con i 21 il Segretario era Patrizia Delli Colli, defenestrata dalle «Truppe Cammellate Giorgiane».
Le circa 100 tessere, mai consegnate, si sono difesi i giudicanti superiori piddini....... se non sono state consegante, perchè? Ma sono state pagate cash?
Se gli organi superiori giudicanti la corretta procedura delle elezioni primarie, hanno decretato che a Roccasecca quelle elezioni primarie del segretario Staci erano illegittime perchè svolte nella illegalità, quindi annullate, lo si apprende solo oggi da un post su facebook di un militante del Partito di Renzi.
Parla dello schifo della Provincia di Frosinone del «triste tramonto di una Direzione provinciale, mai nata», ma della situazione non certo migliore della Direzione Locale non si esprime e/o non è dato capire, vista l' amicizia con il Segretario (?) Staci.
Ma se le tessere riconosciute sono le 21 del 2012  e non le 123 del 2013, vuol dire che quel tesseremento del 2013 è stato sempre nullo e se NULLO, significa  che  il Segretario della Sezione, Sergio Staci e tutto il direttivo sono abusivi del «Sandro Pertini», mentre dovrebbe essere ancora in piedi la Delli Colli Patrizia, il segretario legittimo  del 2012 ed il suo direttivo.
Comunque, è appena il caso di ricordare che questo PD (Partito Dinastico) di Roccasecca è sub iudice per aver occupato le strutture pubbliche della Biblioteca Comunale e della Delegazione Comunale dello Scalo.
Come «Roccasecca Libera» delle tessere 21 o 123 non ce ne po' fregà de meno, ma dell' abuso delle strutture pubbliche, per le primarie oltretutto Fasulle, questo sì che ce ne importa e staremo all' erta, sul piede di guerra fino a quando il Tribunale di Cassino non avrà fatto la Giustizia richiesta.