Translate to:

02 set 2014

«ARIDATECI LA TARSU, OPPURE ANDATE A CASA».

Il Sindaco, Giovanni Giorgio, da un quotidiano locale, lancia lo spottone del secolo: «non aumentare le tasse e rivolgere un help alle aziende che insistono sul territorio,  per sistemare le strade colabrodo di Roccasecca».
Ostentata nonchalance confusionale, tra strade regionali, provinciali e comunali o strategia mediatica per gli «ammucconi» Roccaseccani ?
E perchè mai, solo ora, si chiede un contributo alle industrie locali  per la manutenzione delle strade scassate dai camion che scorazzano  per, da e verso  Via Zona-Industriale ? Es.Via Ortella, citata, è via provinciale... e chi dovrebbe provvedere alla manutenzione? Non certo il Comune di Roccasecca. Consiglierei, invece al Sindaco di Roccasecca  di chiedere alla MAD e alla SAF,  oltre al benefit ambientale, anche fondi per coprire TUTTI i costi TARI (Tassa sui rifiuti SS.UU).
Il servizio di raccolta e smaltimento dei Rifiuti dovrebbe essere, per giustizia ed equità,  a carico della MAD e della SAF, visto che i cittadini stanno subendo irreparabili danni a cominciare dalla famosa e fastidioasa «puzza» che neppure l' ARPA rileva.
Il buono e bravo Sindaco Giovanni Giorgio che non intende aumentare le tasse, le cui aliquote, d' altronde, a suo dire sono tra le più basse dei comuni limitrofi, ci è o ci fa ?
Sindaco smemoratello ! La TARSU 2011, quell' indecente aumento fino al 500%, grida ancora vendetta, perchè gli anni a seguire 2012-2013-2014, partendo da quella base si sono, esponenzialmente aumentati, automaticamente, eccome.
A parte le aliquote e a parte le nuove tasse (Iuc-Tari- Tasi)  del Governo Renzi (PD), TARI-TASI -IMU sono il risultato  di quegli aumenti esponenziali, senza ombra di dubbio.
Il discorso chiaro è questo:- se restituite quegli aumenti sciagurati TARSU 2011- con una base più bassa potete applicare e richiedere tariffe TARI E TASI.eque, con aliquote minime e congrue.
E solo a questo punto il Sindaco puo' uscire con titoloni sui giornali e vantarsi di non aver aumentato le tasse e  messo le mani nelle tasche dei suoi concittadini.