01 set 2014

RICOMINCIA IL «TRACCHEGGIO» CON L' UNIONE CINQUECITTA' ?

Due delibere, di Consiglio e di Giunta, inerenti la Riscossione dei Tributi Locali, in apparente contrasto tra di loro. 
 Unione Cinque città 
Il Consiglio Comunale del 30 giugno u.s. , delibera di affidare alla Centrale di Committenza dell'  Unione Cinquecittà l' espletamento delle procedure indicate nel DLgs 66/2014 convertito in Legge 89/2014 inerente la gara d' appalto «gestione, riscossione dei tributi ordinari e straordinari del Comune».
La Giunta Giorgio con  atto n. 83 del 2.07.2014 delibera l' approvazione del  capitolato speciale e disciplinare di gare per l' affidamento in concessione del servizio di gestione ordinaria e straordinaria dei tributi locali ed entrate diverse.
Per caso, si fornisce alla Committenza, Unione Cinquecittà, già bello che pronto sia il capitolato che il disciplinare di Gara ? o non è stato dato seguito alla delibera di Consiglio del 30 giugno?
Comunque, sembra di assistere ad un film già visto, quello che riguardava l' affidamento della Raccolta Differenziata Porta a Porta prima all' Unione poi, come è a tutti noto, data alla Sangalli Giancarlo & C. srl.
Siamo solo all' anteprima della II sceneggiata con l' Unione, dove esiste una Centrale di Committenza dei servizi che dovrebbe indire una gara d' appalto per la «gestione e riscossione dei tributi Comunali », cui il Comune di Roccasecca ha deliberato di aderire, con riserva.
Ecco spuntare una delibera di Giunta che fissa i paletti con capitolato speciale  e disciplinare di gara.
E' appena il caso di ricordare che all' Unione Cinquecittà manca un delegato del Comune di Roccasecca  da tempo remoto, da quando il consigliere di opposizione, Giuseppe Sacco, ha rassegnato le dimissioni e il sindaco non l' ha più rimpiazzato.
« Roccasecca Libera» chiede il rimpiazzo del delegato del Comune di Roccasecca e mettere i paletti all' UNIONE CINQUECITTA': «Ci serviremo della Vs. Centrale di Committenza, quando L' Unione annullerà l' aumento illegittimo della quota associativa di 5 euro a cittadino di Roccasecca».
L' Unione Cinquecittà, prima deve deliberare di annullate i 40mila euro che esige dal Comune di  Roccasecca e poi si è disponibili a servisi della Centrale di Committenza per tutti i servizi. .