Translate to:

09 ott 2011

COMIZIO "NO TARSU"

COMIZIO "NO TARSU" Intervento del membro del Direttivo -Annamaria Matassa-
 ESPLICATIVA DELLE DELIBERE AUMENTO‭ “‬NO-TARSU‭”
Le due Delibere così come pubblicate danno spunto a molte domande ed ad altrettante risposte da parte degli amministratori.‭ ‬Da premettere che quanto sto dicendo non è una critica bensì un voler capire,‭ ‬insieme alla cittadinanza,‭ ‬il perché vengano fuori conteggi per la smaltimento dei rifiuti abbastanza elevati e che sicuramente nel periodo di crisi internazionale che stiamo attraversando,‭ ‬vanno a gravare oltre il normale su le tasche dei cittadini.
Delibera G.C.‭ ‬n°‭ ‬80‭ ‬del‭ ‬16.06.2011
‭(‬leggi intestazione Delibera oggetto‭)

Spese del personale‭ ‬(leggi delibera‭)‬:‭ ‬il personale di cui si parla sono dipendenti‭  ‬Comunali,‭ ‬che oltre a fare la Raccolta dei rifiuti,‭ ‬vediamo impegnato in altri servizi,‭ ‬quindi dovrebbero rientrare,‭ ‬come stipendi o spese,‭ ‬nella pianta organica del Comune,‭ ‬allora mi pongo una domanda questa cifra di‭ ‬€‭ ‬121.233,04‭ ‬perché è gravata sulla tipologia di costi per la raccolta dei rifiuti‭?

Sempre in questa delibera compiaiono le nuove tariffe TARSU applicate e che oramai ci sono ben note:‭ ‬tariffe per unità di superficie‭ (‬€‭ ‬per mq‭) ‬-‭ ‬(vedi delibera.‭)
Da far notare come nel deliberare al punto‭ ‬5‭ ‬si dice:
‭“‬di disporre che l’ufficio tributi del comune adotti le idonee iniziative per assicurare la più ampia conoscenza,‭ ‬da parte dei contribuenti,‭ ‬delle tariffe deliberate‭”; ‬ma questo non risulta essere stato fatto.‭ ‬Questa informazione andava fatta anche in virtù di quanto riportato nel Regolamento Comunale all’art.‭ ‬31‭” ‬Informazione del contribuente‭” ‬(leggere regolamento‭)‬.‭ ‬Le stesse informazioni debbono riguardare la richiesta di riduzioni per alcune categorie di utenza disagiate o protette,‭ ‬(vedi delibera‭ ‬131‭)‬ che vanno fatte sicuramente in tempi e modalità diverse,‭ ‬ma queste informazioni come vengono date‭? ‬E‭’ ‬compito di un’Amministrazione attente alle esigenze dei cittadini fare pubblicità tramite stampa,‭ ‬manifesti o altro come si fa per le aliquote ICI ed altro‭; ‬la pubblicazione On Line è giusta ma non adatta a tutti e poi tra l’altro non esiste neanche un archivio On line dove poter cercare le informazioni.‭
Andando avanti nella lettura,‭ ‬sempre in questa delibera,‭ ‬il prospetto dei costi sicuramente non è chiaro e forse questo ha giustificato la conferma ed integrazione esplicativa con la nuova delibera di G.C.‭ ‬n.‭ ‬131‭ ‬del‭ ‬23.09.2011.
‭ ‬Dopo i vari ritenuto,‭ ‬considerato ed ecc.‭ ‬arriviamo di nuovo alla definizione di queste tariffe per unità di superfici‭ (‬€‭ ‬per mq‭) ‬e qui vengono fatte le differenziazioni delle varie zone tenendo conto delle diverse situazioni‭ ‬(vedi delibera‭ ‬131‭)‬.
Ecco che arriviamo ai dati consuntivi per il costo del servizio,‭ ‬compreso lo sversamento in discarica‭ ‬(vedi delibera‭ ‬131‭)‬,‭ ‬se la spesa del‭ ‬2010‭ ‬è stata di‭ ‬€‭ ‬476.159,00,‭ ‬metti qualche aumento che ci può essere stato perché arriviamo ad un ruolo‭ ‬2011‭ ‬per la raccolta di‭ ‬€‭ ‬736.967,56‭ ‬con un incremento di‭ ‬€‭ ‬260.808,56,‭ ‬cioè di circa il‭ ‬54%‭ ‬in più‭?
Passiamo quindi al dettaglio della delibera:‭
Spese per il personale e lo abbiamo già detto:
Spese per il personale interno ecc,‭ ‬quale ruolo e chi sono queste persone che ci gravano su i costi della raccolta‭ ‬€‭ ‬32.000,00‭ ‬(vedi delibera‭ ‬131‭)‬.
Lasciamo da parte le spese quelle correnti che al massimo andrebbero verificate se giuste o meno,‭ ‬mi domando e ci domandiamo se la manutenzione dei mezzi fosse efficiente e regolare,‭ ‬si potrebbero risparmiare i‭ ‬25.000,‭ ‬00‭ ‬Euro per il noleggio di un compattatore e poi costa effettivamente tanto questo noleggio‭?
Parliamo del punto dove si parla di spese per il conferimento in discarica SAF Colfelice‭ ‬€‭ ‬350.000,00,‭ ‬allora noi tutti sappiamo che avendo nel nostri territorio la discarica Provinciale,‭ ‬ci viene dato un ristoro ambientale di circa in media‭ ‬€‭ ‬550.000,00‭; ‬cosa si fa con questi soldi‭? ‬Volendo decurtare i‭ ‬350.000,00‭ ‬alla SAF,‭ ‬i restanti‭ ‬250.000,00‭ ‬Euro che fine fanno‭? ‬E‭’ ‬dato saperlo ai cittadini questo ristoro a che serve‭?
Si parla ancora andando avanti di‭ ‬€‭ ‬30.000,00‭ ‬per spazzamento vie,‭ ‬piazze‭ ‬(vedi delibera‭ ‬131‭)‬,‭ ‬quando si parla di raccolta ingombranti,‭ ‬carta e cartoni a che cosa ci si riferisce,‭ ‬visto che prima se ne occupava l’Unione‭ ‬5‭ ‬città,‭ ‬ma ora che il comune si è autosospeso,‭ ‬a che cosa ci si riferisce‭? ‬Oppure è una voce per poter pagare i debiti verso l’Ente di Piedimonte‭?
Ancora canone discariche Pantanelle/Tore,‭ ‬non è una grande somma ma è giusto che siano a carico dei cittadini e che fine hanno fatto i due finanziamenti dui si parlava in campagna elettorale per la bonifica di detti siti‭? ‬Oppure questi finanziamenti sono solo una chimera visto che l’APQ8‭ ‬III accordo integrativo‭ “‬Bonifica siti inquinati e gestione dei rifiuti‭” ‬Regione Lazio,‭  ‬del‭ ‬29.11.2007‭ (‬accordo di programma quadro n°‭ ‬8‭ ‬Stato-Regione comune‭)‬,‭ ‬parla di Stima costo totale per la messa in sicurezza desunta da perizie di spesa presentate dal comune e pari a‭ ‬€‭ ‬802.000,00‭ ‬per Tore e‭ ‬€‭ ‬1.659.000,00‭ ‬per Pantanelle.‭ ‬Quindi niente ancora di definitivo,‭ ‬come già avvenuto per altri comuni che sono già in appalto.
Ultimo punto Spese per inizio raccolta differenziata porta a porta da affidare‭ ‬(vedi delibera‭ ‬131‭)‬,‭ ‬€‭ ‬115.000,00:‭ ‬ultimi mesi dell’anno e già stiamo ad ottobre‭ ‬,‭ ‬secondo il mio giudizio la raccolta differenziata non può partire dalla sera alla mattina poiché c’è‭  ‬bisogno di preparare un piano con modalità di esecuzione della raccolta stessa‭; ‬preventivare i costi,‭ ‬che suppongo,‭ ‬ammontino ad‭ ‬€‭ ‬115.000,00,‭ ‬come da delibera.‭ ‬Quindi indire una gara e la società che vince l’appalto avrà fatto un’offerta,‭ ‬un ribasso,‭ ‬sull’importo preventivato e quindi si avrà un costo diverso,‭ ‬semprechè non è già eseguito il tutto‭!
Espletate tutte le formalità,‭ ‬si informa la cittadinanza della partenza della raccolta differenziata,‭ ‬in maniera chiara e visibile,‭ ‬in modo da rendere tutti edotti della procedura di detta raccolta.‭ ‬Non vedo tempi brevi e quindi neanche la necessità di far pagare una previsione che non è una certezza al momento.‭ ‬E poi questa raccolta sarà presente su tutto il territorio o solo nei centri urbani‭? ‬La raccolta differenziata,‭ ‬imposta per legge,‭ ‬è ormai una necessità per la salvaguardia dell’ambiente e per la riduzione della spesa,‭ ‬meno rifiuti indifferenziati vengono conferiti,‭ ‬tanto minori saranno i costi di smaltimento.
GRAZIE