31 ott 2011

L' IDV CAVALCA L' ONDA

L' IDV CAVALCA L' ONDA della protesta ANTI TARSU, iniziata dal Comitato "NO TARSU", con un vergognoso ritardo, solo per mera  propaganda elettorale

Dott Bernardo Forte e Arch. Anna Maria Matassa
Arrivare in ritardo, scrive su facebook l' arch. Annamaria Matassa membro del Direttivo "NO TARSU",  e a cose già fatte per rendere visibile un gruppo che a Roccasecca non esisteva e non esiste, dire di aver raccolto firme in segreto, e poi produrre un Ricorso Straordinario al Capo dello Stato, cosa sta a rappresentare, se non campagna elettorale?
A cosa serve scomodare il Quirinale per problemi di finanza locale, quando è già è stato prodotto un primo  ricorso al TAR e in settimana un secondo a firma degli undici membri del Direttivo " NO TARSU"?
Il ricorso, si ricorda, corredato delle  MILLE FIRME dei  Cittadini - Contribuenti lesi nei loro diritti ed interessi legittimi, raccolte con banchetti e gazebo sulle due Piazze principali di Roccasecca Centro e Roccasecca Scalo.
Si ricorda, inoltre, che nelle MILLE FIRME, parte integrante dei ricorsi al TAR, vi è anche quella dell' On.le A.M.Tedeschi, per cui.......
Il Comitato "NO TARSU" ci ha messo la faccia  e non solo....dice sempre l' arch. Matassa, membro del Comitato direttivo, mentre  l' On.re Tedeschi nè la faccia, nè altro.
E quell' atto straordinario, solo a fare campagna elettorale per se', visto che, dalla elezione a Consigliere regionale di opposizione, la Tedeschi,  non ha mosso un dito per Roccasecca, se non qualche inutile, insoluta  ed inascolata interrogazione.
On.Tedeschi A.M

Ma con 14 mila euro mensili, qualcosa deve pur dimostrare di fare, dice l' ex  Consigliere Comunale, dott. Bernardo Forte, altro membro del Direttivo " NO TARSU" e dare fumo è diventata la sua specialità.
Tutte le Sue battaglie per la legalità e l' ambiente...TUTTE FALLIMENTARI a partire dalla CHIUSURA DELLA DISCARICA DI CERRETO PER FINIRE CON L' OSPEDALE DI PONTECORVO.
TUTTE CAMPAGNE PUBBLICITARIE ACCHIAPPACONSENSO...FUMO. Infatti, come è fumo il Ricorso Straordinario al Presidente Giorgio Napolitano, è  solo fumo negli occhi dei Roccaseccani, di chi non può o non vuole far NULLA.
Il Suo  "appeal politico", in caduta libera, sin da subito dopo le elezioni, aveva bisogno di un piano di rilancio sul territorio di Roccasecca e vista l' onda del malcontento di ruoli TARSU, duplicati, triplicati, quadruplicati, quintuplicati dall' Amministrazione Giorgio Bis, ha pensato bene, non di collaborare con umiltà, alla giusta campagna del Comitato "NO TARSU", visto che aveva pure firmato, bensì a sovrapporsi con supponenza ed arroganza, con un atto che non costa NULLA ALLA SUA TASCA e comunque non produce NULLA per tanti motivi giuridici.
Partorisce solo ricorsi a "schiove", la Dipietrina Locale, e li pubblicizza pure sui giornali, solo per demagogica campagna elettorale dell' IDV in caduta libera a Roccasecca,  aggiunge il Presidente del Comitato "NO TARSU", Dott.ssa Anna Maria Rossini.