21 ott 2011

FULL IMMERSION IN POLONIA

FULL IMMERSION IN POLONIA della Giunta Giorgio Bis per apprendere la corretta gestione della "Differenziata" con notevoli risparmi per il Comune  

Ass.re al Bilancio C.Q.Torriero
Così si legge, tra l'altro,  nella delibera n. 24 del 10 ottobre 2011, e la cosa lascia alquanto basiti dall' estemporanea uscita, forse a giustificazione che i soldi spesi per il viaggio istituzionale a Cracovia, non sono stati spesi inutilmente, ma per andare a scuola di efficienza amministrativa, così per lo meno, si evince dalle parole del Sindaco  nel suo intervento:
La raccolta differenziata che ho avuto  modo di vedere nel mio viaggio in Polonia è iniziata molti anni fa ed è molto efficiente e sostiene inotre di essere a conoscenza che dopo qualche anno il costo della raccolta differenziata dovrebbe diminuire.
Ma sempre in quella seduta consiliare un' altra esternazione colpisce come un fulmine a ciel sereno ed è quella del Vice Sindaco, nonchè assessore al Bilancio, Prof. Carmine Guerrino Torriero:
Parte degli introiti del benefit della SAF sono destinati a pagare le rate di mutuo per gli investimenti tenendo, altresì, conto che nel raggio di 3 km dalla discarica i cittadini sono esentati dal pagamento della tassa.
Ma il benefit ambientale non viene pagato dalla MAD srl, società che gestisce la discarica di Cerreto ?
Che c' azecca la SAF con il benefit ambientale se il Comune di Roccasecca paga la SAF SpA?
Ah!!!!! forse per qualche inconfessabile  accordo sottostante per cui la MAD, invece di dare il benefit, di € circa  500.000 all' anno, direttamente alle CASSE COMUNALI, lo fa transitare, in partita di giro, alla SAF che trattiene le sue spettanze ed il residuo lo consegna al Comune di Roccasecca che ci paga i Mutui.
Comunque  al di là di chi dia il benefit, se benefit c' è, non deve essere destinato all' ambiente inquinato dalle discariche ?...A Roccasecca ci pagano i Mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti per altro ...insomma.....ma la Corte dei Conti non le rileva simili annacquamenti contabili e/o distrazione di poste di bilancio?
Inoltre si pone in rilievo che l' esenzione del carico della Tassa "TARSU" di quei cittadini nel raggio perimetrale di 3km dalla discarica, è stato spalmato, per l' anno 2011 e se non erro, sui  cittadini  della restante area perimetrale di kmq. 40,02.
Quindi neppure un euro per l' ambiente e e di risarcimento per il disagio nè a quelli vicino alla discarica nè a quelli lontani.
Tutti i Cittadini di Roccasecca, oltre al danno, devono subire la "beffa" dell' aumento TARSU.
Il Comitato "NO TARSU" pone questioni serie di equità tributaria e mi fa piacere che il Sindaco abbia posto l' accento sull' evasione della TARSU......Ma quello che hanno posto in essere, non è la lotta agli evasori, bensì la contravvenzione a tutte le norme della riscossione e dell' accertamento e soprattutto hanno messo in atto la VESSAZIONE DEGLI ONESTI.