23 ott 2011

UNA RISATA CHE OFFENDE

UNA RISATA CHE OFFENDE l' Italia e tutti gli Italiani, quella di Nicolas Sarkozy e Angela Merkel in conferenza stampa a Bruxelles, quando i cronisti fanno domande sul premier Italiano, Silvio Berlusconi

e, la sala ride, per compiacere i due "grandi-arroganti" della Storia Europea, che,  "untori" della crisi economica europea insieme all' America di Obama, dettano, dopo la costituzione del "Direttorio, le direttive agli altri Paesi Membri dell' Europa tra cui, in primis l' Italia a rischio "default".
L' Italia è un "GRANDE PAESE" Berlusconi o non Berlusconi, saprà uscire a testa alta dalla crisi, saprà risanare il debito pubblico e saprà mettere in atto tutte le riforme come da accordi con il Premier della Zona Euro.
Van Rompuy, più seriamente, nel suo colloquio mattutino,  ha chiesto direttamente al Premier Italiano, Silvio Berlusconi "dettagli e scadenze precise sulle riforme del mercato lavoro, delle imprese pubbliche, della giustizia, sulle privatizzazioni e la lotta alla frode fiscale». «A Roma chiediamo uno sforzo che sembra pronta a compiere - ha incalzato -. All'Italia abbiamo ricordato che è importante fare tutto il necessario per mostrare senso di responsabilità, prendendo provvedimenti sia sul fronte del debito che su quello della crescita». «Abbiamo chiesto all'Italia rassicurazioni» - ha aggiunto - sul fatto che «le coraggiose misure intraprese vengano attuate tempestivamente».
E quando ai discorsi seri tra Berlusconi e Rompuy fanno seguito le irrisioni e le derisioni  della Merkel e del  Sarkò, noi Popolo Italiano, seppur nel contesto europeo, non ci stiamo proprio ad essere presi per i fondelli.
Siamo consci delle nostre potenzialità e dei nostri talenti, e ce la metteremo tutta per uscire a testa alta da questa crisi che certamente non è venuta dall' Italia.
Sarkò dopo che ha bombardato la Libia per mettere le grinfie sul petrolio, che per caso,  sta facendo un pesierino anche sull' Italia ?
Vergogna Sarkosy e Merkel !!!!!!