05 gen 2012

AUTOVELOX COME TARSU 2011-CASH-

AUTOVELOX COME TARSU 2011-CASH-presunto indebito arricchimento del Comune di Roccasecca ? Due storie dell'amministrazione Giorgio Bis per gonfiare le entrate : Multe Autovelox € 500mila + Tarsu 2011 € 734mila = € 1.234mila
 Roccasecca non è in buone mani, gli amministratori in carica  non sono all'altezza del loro compito, viaggiano a vista e cercano, spesso e volentieri,  di fare cassa con strumenti di dubbia legittimità ( AUTOVELOX-RACCOLTA DIFFERENZIATA ).
Contrariamente ai proclami pre-elezioni mettono le mani nelle  tasche dei Roccaseccani che  in questi momenti di crisi profonda sono proprio vuote e rispondere alle richieste pure ILLEGITTIME degli amministratori in carica non ce la fanno proprio., ma non ci stanno.
Bilancio 2011 taroccato che non brilla per trasparenza e veridicità   come taroccato è il sito web spesso e volentieri in stand-by con tenuta non a norma.
Si apprende dai giornali di questa mattina che sono stati mesi in bilancio € 500mila per introiti multe autovelox (autovelox sospesi con ordinanza Prefettizia).
Insomma si pensava che la storia Autovelox fosse stata archiviata in seguito alla sospensiva del Sig. Prefetto e invece no ...gli amministratori di Roccasecca, come i furbetti del quartierino, non si sono peritati di sospendere e annullare TUTTE LE MULTE derivanti dalle infrazioni per eccesso di velocità, rilevate dalla non regolamentare, infernale macchinetta in postazione aVia Casilina - loc. Pozzi Caprile e pure coperta da un albero.
Si erano giustificati davanti all' autorità giudiziaria che si erano  adoperati insieme alle amministrazione di Castrocielo  per la prevenzione della salvaguardia delle vite umane con ben tre postazioni (a pochi km le une dalle altre-da e per Cassino) di autovelox come monito agli automibilisti indisciplinati che mettono a rischio la loro incolumità e quella degli altri.
Ma guarda caso, alla valanga delle contestazioni hanno fatto riscontro, all' epoca, altrettanti ricorsi, vuoi ai Giudici di Pace che al Prefetto, con motivazioni uguali e/o variegate e i primi accoglimenti del Giudice di Pace di Arce hanno portato alla luce una magagna per quanto concerne l' autovelox di Roccasecca: "l'uso dello stesso apparecchio - stessa matricola in due Comuni lontanini tra loro" e il Sig. Prefetto ne dichiarò la sospensione per  la non conformità alla normativa 142/6 bis del codice della strada  intimando al sindaco Giorgio di metterlo a norma.
Ma non solo non venne messo a norma, ma venne preso a fucilate da un teppista e poi amen.
Ora, pare chi stiano spuntando  fuori ruoli "multe autovelox" il cui ammontare messo in bilancio comunale per euro 500mila .
Un fulmine a ciel sereno per i tartassati roccaseccani che, oltre agli avvisi  TARSU duplicati, triplicati, quadruplicati, quintuplicati, sivedono recapitare avvisi per multe di un autovelox furilegge, non contestate con ricorso, nella buona fede che lo avrebbe fatto l' amministrazione Giorgio d' Ufficio.
Mah!!!!!!!!!! Senza Parole!!!!!!!!