13 gen 2012

REFERENDUM INAMMISSIBILI

REFERENDUM INAMMISSIBILI così si è espressa la Consulta ieri, giovedì 12 gennaio 2012 e "amen"

Era nell'aria che l' abrogazione del Porcellum dovesse passare non per "referendum", bensì per le aule del Parlamento che, sebbene tutti d' accordo trasversalmente,  che era una "pessima" legge che aveva sostituito una " cattiva legge (Matterellum) e pertanto doveva essere riformulata, per anni ed anni, però.....nulla di fatto.
Mai hanno trovato l' accordo, i nostri parlamentari nominati,(PDL-PD-LEGA-IDV),   tante idee, tante proposte ma nessuna condivisione, nessuna volontà di modificare il " Porcellum"....mai un' analisi, neppure una discussione ed ora?
La Consulta ha ribadito la necessità  della riforma elettorale, il Presidente Napolitano sollecita il Parlamento alla riforma ed i Parlamentari si, ma, se, forse, boh! altre priorità.
Ma che priorità .......c' è il Governo Tecnico che provvede a governare e loro potrebbero dedicarsi a legiferare ...o no?
Ma la vogliono o non la vogliono fare un' autentica riforma del sistema elettorale ?
Secondo la gente comune  una nuova legge è proprio necessaria, va fatta  per  eliminare finalmente il bipolarismo coatto e ridare agli elettori il diritto di essere rappresentati.
Ed il sistema proprorzionale sia l’unico che possa garantire una rappresentanza vera insieme alla ricostruzione della democrazia italiana.
Comunque al di la dei sistemi quello che vogliamo veramente è riappropriarci del diritto democratico di scegliere la rappresentanza
Chiediamo dunque al Parlamento e alla politica di mettersi al lavoro per non deludere ulteriormente il Popolo Italiano, già schifato dalla Politica e da chi la gestisce " facendo sempre il proprio tornaconto ".
Presto .....all' annullamento di quella brutta e sconcia legge Calderoli....bene al ripristino della democrazia...
Al voto sì..... ma con una nuova legge di qualità democratica.....speriamo.....