21 gen 2012

"L' INCHINO" DI GIORGIO ALL' ON. DI PIETRO

"L' INCHINO" DI GIORGIO ALL' ON. DI PIETRO alla convention IDV presso Hotel San Germano -di Piedimonte S.G. (FR), -  per parlare di lavoro e sparlare della FIAT di Marchionne.

Ma, al di la delle parole...bla, bla, bla, la presenza del Sindaco di Roccasecca, restio a partecipare alle manifestazioni del suo paese, forse quale continuum del  rapporto sottostante con la di lui beneficita regionale, Dipietrina Locale?
Ancora trame dipietriste locali per il proprio tornaconto ? Che, per caso,  servono ancora i voti di Giorgio per il Parlamento ?
Questo è.....altro che, come cianciato, Di Pietro a Piedimonte ERA LI per fare la vera politica (?) di  ascolto, confronto e risposte ...e con chi ? con il  Sindaco di Roccasecca,  invitato speciale dalla compaesana beneficiata ?.
A questo punto, poco convincente, anzi non convince affatto, l' opposizione Consiliare di Città Futura, poco incisiva, molto blanda a parte il tardivo ricorso TARSU per rompere le uova al Comitato "NO TARSU" tempestivo ed attivissimo.
La nuova e buona  (?) politica  del Partito di Di Pietro anche a Roccasecca sa tanto di familismo, bluf, inciucio e quanta' altro e cela, senza ombra i dubbio,  un disegno geopolitico-affaristico molto pericoloso.
Il Sidaco Giorgio alla convention IDV
E' vero, la politica è ascolto come dice l 'IDV, ma ascoltare la gente che non arriva a fine mese, ascoltare i giovani senza lavoro e senza futuro, le mamme che non ce la fanno più.......no ascoltare di Pietro e C.
Giorgio che ascolta Di Pietro e come mai ? Giorgio........Giorgio deve ascoltare i Roccaseccani che non ce la fanno proprio più con le strade colabrodo, le pericolese  sikole su tutto il territorio, i semafori che non funzionano come il sito web del Comune, la "munnezza" che non si toglie e la differenziata che non parte, con i rubinetti a secco tutti i giorni o quasi mentre l' acqua sgorga dal terreno per i tubi rotti, ponteggi per LLPP che stanno lì da tempo e creano disagi a non finire come quello alla ex Casa delle Suore di Vicolo Paolozzi.
Se i lavori sono terminati perchè non si levano i ponteggi ?e non solo questo ma anche altro .......
Per questo scenario desolante, invito la Lista Abbate, o meglio, quello che è rimasto, ad avere uno scatto di orgoglio per fare di una minoranza una maggioranza (opposizione consiliare + extraconsiliare), se hanno veramente a cuore Roccasecca.
I Roccaseccani chiedono semplicemnete una sana amministrazione che faccia i loro interessi, che soddisfi i loro bisogni e sopratttutto curi una evoluziono socio-economica-culturale della Patria di san Tommaso e Severino Gazzelloni.
E come diceva Gaber : La libertà (politica)  non nasce sopra un albero, la libertà (politica) è PARTECIPAZIONE.......