05 feb 2012

C' E' CHI PUO'

LA NEVICATA STORICA DI QUESTI GIORNI PROVOCA disagi per tutti ma non per qualche assessore di Roccasecca, così dicunt.


Cara Anna Maria, mi segnala una fonte anonima, mentre tante persone di Roccasecca non possono mettere il naso fuori casa per via della neve, un Assessore abitante nella parte più elevata (e più innevata) del nostro comune ha ben deciso di farsi ripulire la strada (privata) fin sotto la propria abitazione dalla ruspa che gira per Roccasecca.
Se questo messaggio corrispondesse a verità allora non resterebbe altro ai Roccaseccani di tirare fuori le palle e andare a spalarli da Palazzo Boncompagni.
E' vero che questa è una nevicata storica per Roccasecca e le foto della tragica sitazione di parecchi concittadini ne sono una testimonianza.
E' vero anche che abbiamo la corrente elettrica e l' acqua, mentre altri paesi della Ciociaria non ce l' hanno, ma avere le strade impraticabili per tutto il territorio e montagne di neve fuori l' uscio di casa, vedi casa mia, in Via Santa Maria Nuova-strada centralissima,  e la ruspa che non passa o se passa pulisce al centro-strada e accantona neve alle porte ed ai garages e l' Assessore fa alla Schettino: Prima il Comandante e poi gli altri è da biasimare o no?
Aveva ragione Der Spiegel che l' Italia è il  paese popolato dagli "Schettino" e  Roccasecca ne è un esempio........ma che brutto esempio!!!!!!!!!!!!
Siamo isolati in casa Io e mio marito e se non ci fosse mio figlio che porta le vettovaglie da Cassino non avremmo di che mangiare e chissà quante persone sole, anziani, disabili, sono nella stessa situazione ed anche senza cibo e l' Amministrazione  cosa sta facendo? e  non si degna neppure di spalare gli usci delle case, no... anzi .....spala le strade private degli Assessori.....VERGOGNA!!!!!!!!!!!
E' un bollettino di guerra per tutta la provincia di Frosinone e la Polverini è stata a colloquio con il Prefetto, e dopo il colloquio,  pare che stiano in azione a Frosinone alcuni mezzi dell' esercito che stanno liberando le strade dai cumuli di neve, neve che non accenna a smettere di cadere.
E, come al solito, gli Amministratori di Roccasecca  latitano lasciando le famiglie al proprio destino,  a gestire questa criticità che non è delle migliori ma a quanto pare  loro la criticità la gestiscono al meglio.
Arriveranno i militi anche a Roccasecca ? Volete informare la cittadinanza con i mezzi a vostra disposizione, anche con l' utilizzo di facebook, che cosa state combinando ?
O Facebook, caro Sindaco, lo usi per comunicati "spot" come la faccenda del semaforo del Bivio scassato e le motivazioni inconsistenti del ritardo di riattivazione e pare che a tutt' oggi ancora rotto? o  per mettere in bella mostra la foto sorridente sotto l' ombrello pieno di neve a braccetto con l' Operatore Ecologico che invece di spalare posa per scatti ricordo con il Sindaco ? 
Comunque, la notizia, se vera,  dell' assessore che si fa spalare la neve alla sua strada privata con i mezzi del Comune è veramente censurabile da tutti i punti di vista.

Aggiornamento al Post....06.02.2012

Fermo restando tutto il resto, di personale fonte, .......come ho pubblicato un messaggio anonimo, mi corre l' obbligo di rendere pubblica la nota pervenutami in privato  e poi resa pubblica con un commento su FaceBook dall' Assessore Alessandro Marcuccilli

Ricevo e pubblico dall ' assessore  Marcuccilli

Visto l'identikit "assessore abitante la zona alta del paese", presumo di essere la persona in questione. Voglio subito, in modo categorico, smentire questa falsità nei miei confronti e lo faccio per la gravità dell'accusa direttamente proporzionata al disagio che tanti cittadini stanno sopportando: NESSUN MEZZO MECCANICO (SPALANEVE) HA PRESTATO IL PROPRIO SERVIZIO SULLA STRADA DOVE ABITO INSIEME AD ALTRE 6 FAMIGLIE. Insieme a mia moglie e mio figlio (3 ANNI) sono stato senza elettricità, riscaldamento (avendo una caldaia a gpl) e acqua (chiusa dall'acea) per due giorni. Per non creare ulteriori problemi non ho fatto telefonate a nessuno, ho coperto bene mio figlio e sono stato pazientemente ad attendere la soluzione dei guasti. Mi sono spalato il portone di casa e domani mattina con i miei vicini puliremo la strada in questione. Vi invito pertanto a venire a rendervi conto se quello che ho appena affermato risponde a verità. Sono abituato a rispondere con i fatti...le chiacchiere e la malignità le lascio volentieri ad altri.