Translate to:

23 feb 2012

" Munnezza Party" Roccaseccano

 " Munnezza Party" Roccaseccano emulo del famoso  "Boston Tea Party" del 16 dicembre 1773- atto di protesta dei coloni americani contro il governo britannico per le leggi sulla tassazione iniqua e vessatoria

Il Sindaco di Roccasecca, dr. Giovanni Giorgio, con le esternazioni di ieri sulla stampa ha sancito, in modo inequivocabile, la sua scarsa o nulla considerazione per i MILLE FIRMATARI di "NO TARSU".
Ma, i Mille Cittadini che hanno portato avanti una battaglia di civiltà e legalità,  ad un aumento della "munnezza" reputandolo  iniquo e vessatorio, hanno espresso   sempre il loro dissenso nei modi  democratici, e nel rispetto delle leggi e delle Istituzioni Comunali..... perchè I MILLE FIRMATARI NON SONO "COLONI" DI GIORGIO. 

Al contrario, gli "affittuari" di Palazzo Boncompagni, a cominciare dal I° Cittadino, non rispettano e non stimano chi dà loro il "foraggio" per fare   il "BENE COMUNE".
Aumentano la TARSU 2011 in modo scellerato e cosa si aspettavano che i Cittadini-Contribuenti, da bravi coloni, lavorassero con più lena non per il pane alle famiglie, bensì  per il "padroni",   per foraggiare le loro "schifezze".
Il Comune è in chiaro dissesto economico-finanziario, altrimenti non si spiega tutta questa urgenza di  "CASH" :
prima con le macchinette acchiappacoglioni automobilisti,
poi con il riesumare i condoni trentennali, poi con la TARSU.

Allafacciadelcaciocavallo......direbbe Totò.....
Tutti modi pressochè illegittimi cui i Cittadini-Contribuenti non si mettono, certamente,  a 90° a raccogliere la cicoria e pagare, ma tutelano i propri diritti calpestati.... come ? intraprendendo  le vie legali  ..repetita iuvant: I Cittadini di Roccasecca non sono "COLONI" di Giorgio.
Il Comitato "NO TARSU" è stato dileggiato dal Sindaco per aver intrapreso la strada dei Tribunali .......
Mi scusi Sig. Sindaco che umilia i roccaseccani con le Tasse e le parole: Ma cosa si doveva fare contro i vostri diktat ? Ci avete chiamato a negoziare, forse?

Ora,bando alle "ciance "... il Punto è questo .......Il Tar deciderà il 10 gennaio 2013......
I Consiglieri di Opposizione, Tanzilli della lista Città Futura  e Abbate, Sacco, Colantonio della Lista Abbate hanno richiesto una convocazione del Consiglio Comunale che si terrà al massimo tra 19 giorni per discutere sulla SOSPENSIONE DELLA RISCOSSIONE TARSU 2011.
Orbene quando ci sarà "Munnezza Party", il Sindaco, Giovanni Giorgio, il Vice Carmine Guerrino Torriero,  Il Presidente del Consiglio, Laura Scappaticci, gli assessori: Alessandro Marcuccilli, Claudio Rezza, Giuseppe Marsella, ed i consiglieri: Crescenzo Nota, Luca Parisi e Franco Meta unitamente ai citati consiglieri di opposizione davanti al Popolo di Roccasecca dovranno esprimere il loro consenso o il loro dissenso,  alla concessione della SOSPENSIONE della Riscossione dei ruoli Tarsu 2011 fino a gennaio 2013, con le dovute motivazioni e non far parlare solo e sempre il solito Prof. "deus ex machina".
I Cittadini devono vedere in faccia chi sono gli artefici delle loro disgrazie ed ascoltare dalla viva voce di ognuno di loro il si o il no alla Sospensiva.
Comunque, facciamo appello a che il Consiglio Comunale si tenga di pomeriggio e non come consuetudine di mattina.
I Cittadini vogliono partecipare a questa importante seduta consiliare, visto che di mezzo ci sono scippi alle proprie tasche.
Insomma .......tutti invitati  al " Munnezza Party" Roccaseccano, non mancate....