Translate to:

15 mar 2011

L' IDV SPACCA LA SINISTRA

L' IDV SPACCA LA SINISTRA a Cassino e a Roccasecca per una non meglio definita politica del nuovo.. del cambiamento

così si legge sui giornali cartacei ed on-line e la responsabilità è tutta da ascrivere alla Dipietrina Locale che, incurante delle logiche argomentazioni del Sel, del PD e del PSI  tira dritta per la sua strada al grido legalità e trasparenza, ma solo dopo aver messo sul piatto delle trattative, vuoi a Cassino, vuoi a Roccasecca, i candidati a Sindaco rispettivamente Petrarcone e Tanzilli,  prendere o lasciare.
E' normale questo modo di fare politica ? è normale che dopo aver scippato la buona fede al Sindaco Giorgio si permette di fargli pure le scarpe?
Ho letto da qualche parte e mi è rimasto impresso bene in mente: i voti sono come i soldi.... quando si prendono non puzzano e non si rifiutano.
Ma solo dopo averli presi si rovescia il tavolo vantando di essere gli unici depositari dell'integrità morale.
Quanta miseria! da parte di chi trasmette un messaggio fuorviante solo ed esclusivamente  per ambizione personale. !!!!
Non posso che essere d' accordo con quello che dice  questo  anonimo signore che, molto probabilmente,  conosce il Partito di Di Pietro meglio di me; Io so poco e conosco poco ma quel poco mi basta ed avanza per esprimere qualche mia piccola personale considerazione, visto che sono una mente pensante e conosco le realtà politiche di Cassino e Roccasecca e le relative amministrazioni cessata  e/o da cessare il prossimo 15-16 maggio che tanto danno hanno prodotto.
Il cambiamento, seppur necessario, certamente non potrà partorirlo il Partito dell' Italia dei Valori che come ormai notorio non può fregiarsi del valore della purezza e dell' onestà nè tanto meno della buona, sana e competente amministrazione, avendo già, il Petrarcone, dato ampia dimostrazione di inconsistenza, di immobilismo amministrativo, durante il suo sindacato, ed il Tanzilli a Roccasecca scarso appeal e scarsa attività come segretario di sezione.   I compagni sinostrozzi del SEL, del  PD e del PSI della Città Martire e della città di San Tommaso sono molto, molto preoccupati di questa corsa in solitaria dell' IDV che, secondo loro, aivoglia a urlare il cambio, porta solo giocare a perdere.