01 mar 2011

GLI OPPORTUNISTI DELLA POLITICA ROCCASECCANA

GLI OPPORTUNISTI DELLA POLITICA ROCCASECCANA che saltano da Abbate a Giorgio, pur essendo titolari di tessera moderata
e se medici specialmente, oltretutto residenti in altro comune, ci fanno capire a cosa è ridotta la "Nobile Arte della Politica"...allo schifo che più schifo non si può.
Con profondo dolore apprendo da voci di popolo che un medico, eletto prima  nella lista di Abbate, poi con la lista Giorgio, poi con i Moderati passa a fare opposizione a Giorgio, poi viene prestato all' UDC per concorrere alle provinciali, ma con esito negativo ed ora, dirigente del suo movimento che sta per approntare una lista, invece di dare man forte, cosa fa? ritorna alla corte di Giorgio e, come dicono sempre i ben informati, pare che lo faccia per una promessa di posto parentale.
Se tutto ciò corrispondesse a verità non ci resterebbe che piangere ed ai Moderati, un atto di coraggio, sputtanarlo pubblicamente con l' espulsione per indegnità.
Che i medici siano bacini di voti per chiunque ne abbia bisogno è cosa notoria, ma che gli stessi siano opportunisti, senza coscienza politica, senza alcuna capacità di amministrare la cosa  pubblica questo è meno noto ed allora mi corre l' obbligo di denunciare queste situazioni  aberranti per porre l' elettore nella capacità di discernere.
I medici hanno giurato fedeltà ad Ippocrate di curare e guarire i malati dalle loro malattie e non di usare i malati per le arrampicate politiche.
Il ricatto morale, se c' è, è di bieco sfruttamento delle miserie umane per scopi poco nobili e che nulla hanno a che vedere con il giuramento fatto a Ippocrate.
Invito pertanto tutti i mutuati di siffatti soggetti, ad aprire gli occhi e a fare un distinguo e dire chiaro e tondo al medico della mutua che si appresta ad entrare nella Kermess elettorale, senza alcuna paura di subordine : tu sei il mio medico, io ti pago per questo servizio e devi farlo al meglio, e ti pago per curarmi, non per fare carriera politica.
Non fatevi usare o intimidire, alzate la schiena e siate coscienti dei vostri sacrosanti diritti che nulla hanno a che spartire con la politica fatta dai medici.
Quindi, quando prossimamente,  andrete alle urne per il rinnovo del Consiglio Comunale di Roccasecca pensate che i medici devono fare i medici e non i politici, perchè se fanno tutte e due le cose non ne fanno bene nessuna delle due.
Voi solo siete artefici delle vostre fortune o delle vostre sfortune ed un voto ad un medico ballerino è un voto dato ad un opportunista della Politica.