08 mag 2012

TUTTI LIBERI DA EQUITALIA

TUTTI LIBERI DA EQUITALIA tranne Roccasecca, i cui amministratori non si degnano di profferire parola in merito alla tenuta di questa esososa e vessatoria Agenzia.

Ma, a dirla tutta, gli Amministratori sono "sordi " e pure "muti" su tutta la regia e la pratica  amministraiva di cui non solo non si  vede luce, ma addirittura sembra incombente la fosca nube del "DISSESTO ECONOMICO- FINANZIARIO", visto che ad oggi, nulla si sa del bilancio consuntivo 2011, nulla si sa dell' IMU 2012 e della TARSU 2012.
" La DESTRA" di Roccasecca ha iniziato da tempo una battaglia muovendosi per gradi:
supportando il Comitato "NO TARSU 2011", molto attivo nella battaglia contro l' illegittimo e vessatorio balzello  aumentato stratosfericamente solo per fare cash ( ricordiamo che pende ricorso al TAR del Lazio che si pronuncerà il 10 gennaio p. v.);
"La DESTRA", prima ,tra tutte le forze politiche locali, che fanno solo chiacchiere, ha pensato e si sta attivando per DE-EQUITALIZZARE Roccasecca, come lo stanno già facendo, attrezzandosi con riscossione diretta, la maggior parte dei Comuni Italiani, come Calalzo di Cadore , Bologna, Napoli, Cassino, La Regione Lazio  e, ultima notizia anche Roma il cui primo cittadino Gianni Alemanno ha già annunciato la nascita di "EquaRoma",  “già pronta ad operare e che sostituirà Equitalia a fine anno. Faremo un tavolo permanente con le associazioni degli imprenditori per fare in modo che l'attività di Equa Roma sia attenta alle esigenze del territorio, eviti forme di riscossione coattiva troppo aggressive, sia sempre attenta a distinguere il vero evasore dall'imprenditore che è in una grave condizione di crisi".
Insomma, tutta l' Italia non gradisce il gravame molto pesante della Riscossione fatta da Equitalia ( provvigioni, interessi da strozzo, spese straordinarie ecc. ecc)
E' in vigore una bella legge dello Stato, la n.  388/2000 art. 36 e legge n. 106/2011, che prevede che tutti i Comuni possano evitare le conseguenze dello strozzo, dei suicidi, insomma delle vessazione di Equitalia,  mediante la riscossione diretta dei rispettivi crediti.....Riscossione fai da te ......è possibile e risparmia,  sia il Comune che il cittadino.
Visto che gli ammnistratori di Roccasecca, non battono un colpo, "La Destra" Cittadina,  presto sarà in piazza per far firmare una  proposta, da consegnare al Sindaco, Giovanni Giorgio, affinchè Roccasecca diventi un comune De-Equitalizzato.
Togliere di mezzo Equitalia non significa per un Comune rinunciare al proprio credito, ma evitare che si paghi un ente per riscuotere i tributi che i cittadini devono pagare, tutelando però gli stessi cittadini, e ciò comporterebbe per il Comune stesso anche la possibilità di agire sull’Imu rendendo l’imposta la più bassa possibile”.