Translate to:

15 set 2012

ENNESIMO FLOP IDV

ENNESIMO FLOP IDV pro-FIAT di Piedimonte San Germano, ma sempre e comunque  "pro domo" Dipetrina Locale....

Non è nè la prima, nè la seconda, nè la terza volta che le Tute Blu della Fiat di Piedimonte San Germano snobbano Convention organizzate dal  Partito di Di Pietro (IDV), hanno capito l' antifona dell' acchiappavoti e se ne guardano bene dall' essere strumentalizzati come in tempi passati lo sono stati i Roccaseccani, con la Discarica di Cerreto, i Pontecorvesi con l' Ospedale e gli Anagnini con la Videocon, i Cassinesi, con la presenza del Di Pietro alla  sfilata Salva -Tribunale, quello stesso di Pietro che poi alla Camera ha votato contro il Salvataggio.
Le Maestranze di Marchionne sono più sveglie degli "allocconi" di cui sopra perchè, con la loro non presenza, hanno dato un segnale forte che ne possono fare a meno degli speculatori dei loro disagi psico-economici.
Mi conforta e conforta, credo, le Tute Blu,  il pezzo uscito sul quotidiano L' Inchiesta di oggi, di Lino Perrone, presidente dell' Associazione Eranos-PMI,che, a muso duro, dice ai catastrofisti "acchiappavotiIDV": BASTA SPECULARE SUL FUTURO DELLA FIAT.
Visto il calo delle vendite ed essendo in un mercato globale, la Fiat, con l' AD. Sergio Marchionne,  sta rivedendo il proprio progetto industriale, guardando a mercati più ampi  che possano giustificare gli ingenti investimenti con nuovi modelli.....ad ottobre ampia pubblicità sul nuovo PROGETTO MARCHIONNE-FIAT DI PIEDIMONTE SAN GERMANO.
Quindi, gli improperied  insulti gratuiti che sono stati rivolti su facebook dai Dipietristi ai lavoratori FIAT di Piedimonte San Germano solo rei di non aver partecipato alla Convention Dipietrista, sono veramente incommentabili:

leggi il commento
NON VOGLIO FAR POLEMICA: MA GLI OPERAI NON POSSONO NASCONDERSI PER PAURA....DOV'ERANO????? SI FANNO BATTAGLIE PER LORO E LORO NON PARTECIPANO!!!!

Insomma, invece di incassare il Flop e tacere come ha fatto la furbetta Capa, l' On.le Regionale Anna Maria Tedeschi, inveiscono ed attaccano  i lavoratori Fiat latitanti alla machiavellica e demagocica Convention.
I Lavoratori FIAT  stanno pagando in prima persona lo scotto della  crisi economica e ed del ribasso delle vendite,  con la cassa integrazione e lo stipendio ridotto e, intelligentemente, si rifiutano di essere parco buoi dell' IDV e di qualiasi altro partito politico.