22 ott 2012

IL CORAGGIO DI DIRE "NO TARSU"

IL CORAGGIO DI DIRE "NO TARSU" con una buona idea:..... "Class Action", all' incontro-presentazione, dell' Avvocato di fiducia del Comitato "NO TARSU, Angelo Mazzone del foro di Benevento
Avv. Angelo Mazzone e Dott.ssa Anna Maria Rossini

SALUTI DEL PRESIDENTE " NO TARSU"
Buon Pomeriggio ed un caloroso benvenuto a tutti per essere qui, così numerosi, a questo speciale e particolare incontro. 
Presumo che, se siete qui, vi sono state notificate le cartelle Tarsu 2011 dall' Agente di Riscossione Equitalia e siete preoccupati sul da farsi pagare o non pagare, ricorrere.

Come ex funzionaria del Servizio Riscossione Tributi, con esperienza quasi quarantennale nel settore tributi, quando non esisteva Equitalia ed il Servizio era gestito dalla Banca di Roma ed ancora prima durante la Gestione del Concessionario Banco di Santo Spirito, ho ravvisato, sin dall' inizio, che l' Amministrazione Giorgio Bis stava commettendo un vero e proprio abuso di potere con quelle delibere di Giunta e di Consiglio che aumentavano spropositatemente le tariffe TARSU 2011.

Non sto a ripetere la storia dei Costosi Ricorsi al Tar, Tribunale Amministrativo di Latina che si deve pronunciare il 10 gennaio 2013...praticamante due mesi e qualche giorno che i nostri arroganti dis-amministratori potevano benissimo aspettare, in tutta tranquillità, non cascava mica il mondo?

Ma, L' Amministrazione Giorgio Bis non ha aspettato la sentenza del TAR  come non ha dato la sospensiva che il Comitato "NO TARSU" aveva richiesto e addirittura negata, a mezzo stampa, dal Sindaco Giovanni Giorgio,  e già questa la dice lunga su Giorgio,  come poi negata anche ai Consiglieri di Opposizione in quel famoso Consiglio Comunale ad hoc.

Potevano sospendere la Riscossione anche parzialmente in attesa del pronunciamento del TAR.....cioe' potevano decidere  in tutta onestà: Cittadini abbiamo bisogno di soldi.....versate quello che avete versato lo scorso anno, l' aumento è sospeso  e poi confidiamo nella Giustizia del TAR.

No .....non hanno fatto neppure questo semplice gesto di buonsenso di buon padre di famiglia.

Io, che orgogliosamente mi reputo la mamma del Comitato "NO TARSU", mi son messa,  con spirito di servizio, a disposizione dei Cittadini-Contribuenti  con tutte le competenze di anni di lavoro nel settore, per questa battaglia di civiltà e di esigere, da cittadina cosciente dei propri diritti e dei propri doveri una onesta e trasparente azione amministrativa:

Il Comitato è stato sempre sobrio e corretto in tutte le manifestazioni di Piazza, evitando assalti al Comune con "munnezza" a seguito da consegnare al Sindaco;
Il Comitato ha agito sempre nel rispetto della Legge;
Il Comitato ha prodotto un altro  Ricorso al TAR;
Il Comitato si è reso promotore della raccolta delle 1000 firme per la giusta battaglia di civiltà;
Il Comitato ha consigliato di non pagare gli avvisi bonari e di non aver paura di Equitalia che, in questa prima fase era solo  di messa a conoscenza del debito TARSU 2011 e non poteva attivare alcuna procedura forzosa, come in effetti  è stato.
Ha consigliato inoltre di aspettare la notifica della cartella con un 5 euro e rotti in più, per scegliere e dicidere il da farsi.
Tutta una strategia ragionevole, quella del Comitato,   anche nella considerazione che Equitalia chiude i battenti il 31 dicembre 2012 ed anche i nostri prodi amministratori si stanno attrezzando per esternalizzare il Servizio Riscossione (del.n, 20 del 2 ottobre u.s.) 


Veramente, il Comitato "NO TARSU" confidava in un ravvedimento dell' Amministrazione, con il congelamento delle Cartelle TARSU 2011 fino al 10 gennaio prossimo 
visto e considerato
che la Raccolta Differenziata non è stata avviata nè l' anno scorso 2011 e nè quest' anno,
che il Servizio di pulizia e spazzamento è piuttosto carente,
che il Carabinieri sul territorio un giorno si e l' altro pure che sequestrano discariche abusive.
che Equitalia sparisce.
Ma, CON LA  NOTIFICA DELLE CARTELLE TARSU 2011 AL COMITATO " NO TARSU", non resta altro che  prendere ATTO:
CHE IL CORRETTO AGIRE E' STATO INUTILE E SBEFFEGGIATO; 
CHE L' AMMINISTRAZIONE GIORGIO BIS E' STATA SORDA A TUTTE LE SOLLECITAZIONI DI BUONSENSO E DI LEGGE;
CHE DANDO AD EQUITALIA IL VIA LIBERA A NOTIFICARE LE CARTELLE  TARSU 2011, L' AMMINISTRAZIONE GIORGIO BIS HA COMMESSO L' ENNESIMO ATTO DI ABUSO DI POTERE  DI METTERE LE MANI NELLE TASCHE DEI ROCCASECCANI, DI SPOLPARLI FINO ALL' OSSO SENZA DARE ALCUN SERVIZIO PER CUI NE VALGA LA PENA .....
                                                         
ALLORA?  CI CHIEDIAMO E VI CHIEDIAMO : E' GIUSTO- UTILE ED OPPORTUNO SUBIRE ANCORA O RESISTERE E CONTESTARE ?