31 ott 2012

BONIFICATA DALL' ETERNIT-L' EX PULCINAIA

BONIFICATA DALL' ETERNIT L' ex Pulcinaia di Roccasecca, grazie alle azioni incisive del  Comitato  "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER", e prima ancora grazie a quelle degli ex presidenti dei Moderati, Pino Testa ed Anna Maria Rossini e soprattutto grazie ad AnnaMaria Blog che mai ebbe a sottacere tali azioni.
L' ex Pulcinaia di Roccasecca
Quando si combattono battaglie giuste, per il bene comune, come quelle per la salvaguardia dell' ambiente e della salute,  senza  avere alcun scopo di lucro o scopi particolari di acchiappaconsenso dei politici locali, avvezzi più alla propaganda elettorale come le famose fiaccolate della Dipietrista Anna Maria Tedeschi, per la Discarica di Cerreto  e raggiungere un risultato di tale potenza, riempie veramente di orgoglio.
Sono veramente orgogliosa di me, della gestione della battaglia per la salute pe per l' ambiente, degli amici che mi hanno sostenuto, del Comitato "BASTA ETERNIT-FIBRA KILLER",  di Danilo Chiappini e Antonio Berardi, che, sacrificando un pò del loro prezioso tempo alla famiglia,  al lavoro ed allo svago, hanno dato una mano fattiva con servizi fotografici, presentazioni di istanze ai Carbinieri, alla ASL, all' Arpa Lazio, al dott.Carbone della ASL di Pontecorvo ed al Tribunale di Cassino, con Esposto Denuncia.
E' una chiara dimostrazione che non è necessario occupare una poltrona istituzionale per fare il proprio dovere in difesa dell' ambiente, non è assolutamente necessario essere Consigliere Comunale o Regionale  e/ o On.le della Casta.
Anna Maria Rossini, Pino Testa, Danilo Chiappini, Raffaella Maianti, AnnaMaria Blog e tanti altri amici dentro e fuori del Comitato, hanno dato un segnale forte di impegno sociale con risultati concreti.
Non ci siamo mai fermati, abbiamo portato avanti la nostra giusta battaglia per il bene comune, con dignità, nel rispetto della legge, senza gesti eclatanti di visibilità a tutti i costi, con media copiacenti e/o pagati ....abbiamo lavorato con le istanze nelle sedi opportune, nel sollecitare ed avere l' attenzione di chi conta (ASL-ARPA-TRIBUNALE).
E solo con questi metodi, scusate se è poco, abbiamo abbattuto e scavalcato il muro dell' arroganza di Giorgio Bis che non ha fatto uscire dalla casse comunali un euro per togliere quella fabbrica della MORTE, che per anni ha seminato nell' aria le maledette "fibre" nocive alla salute ed all' ambiente, che non si è impegnato punto con il Curatore Fallimentare per un accordo di bonifica, che se ne è impipato di tutti quelli che MORIVANO PER L' AMIANTO.
QUESTA PRIMA, SOFFERTA VITTORIA, CI DA' LA CARICA PER ANDARE AVANTI NEL CAMMINO INTRAPRESO DI "BASTA ETERNIT -FIBRA KILLER" .
Con la nostra salute, Nessuno si deve permettere di scherzarci.
E' TEMPO DI RESPONSABILITA' E REAZIONE.......