02 mag 2014

ENNESIMO SCHIAFFO AI ROCCASECCANI

INDAGATO per omissione o diniego di atti d' ufficio (art 328 c.p), il Resp. del 1° settore-URBANISTICA- del Comune di Roccasecca....e con diritto di difesa 
ROCCASECCA
ALFREDO FAVA # GIOVANNI GIORGIO
Sembrerebbe, che, qualche giorno addietro, la Benemerita , nell' Ufficio Urbanistica, abbia  notificato all' indagato, l' avviso della conclusione delle indagini preliminari e la contestuale informazione della persona sottoposta alle indagini sul diritto di difesa nell' ambito del procedimento penale xxxxxx.
Il provvedimento sembrerebbe essere stato emesso dal Procuratore Capo, dott. Mercone.
Al Responsabile dell' Urbanistica, sarebbe stato contestato il reato di cui all' art.328 c.p., su esposto-denuncia della  Consulta dell' Ambiente di Piedimonte San Germano, indirizzato alla Procura della Repubblica, alla Guardia di Finanza e al Ministero dell’Ambiente, per  omissioni o diniego di atti d’ufficio, poiché i responsabili del procedimento amministrativo, ovvero il Sindaco di Roccasecca Dott. GIOVANNI GIORGIO, il responsabile dell’Ufficio Tecnico Arch. ALFREDO FAVA e il Segretario Comunale Dott. MAURIZIO COLACICCO non espletavano l’atto del loro ufficio nei termini previsti dalla legge sostenendo che gli atti richiesti in data 2 dicembre 2013 sono consultabili negli uffici preposti della Regione Lazio.
Almeno, i Roccaseccani risparmieranno sull' assistenza legale, visto che con delibera di Giunta n. 36/2014, il Comune si è associato alla YESCOM, acronimo di Your Economy System Community, l’Associazione no profit, quota associativa € 180 annue,  che offre tanti servizi utili alla collettività e tra i servizi, appunto assistenza e consulenza gratuita su temi importanti per la tutela degli associati (legale, fiscale, sanitaria, assicurativa, ecc.).
L' Amministrazione Giorgio a chi conferirà l' incarico di difendere l' INDAGATO dell' Urbanistica, all' avvocato YESCOM o al solito vip costoso?
Lo conosceremo prossimamente dall' albo pretorio on-line...........comunque ....

L' ENNESIMO SCHIAFFO AI ROCCASECCANI