18 mag 2014

REVOCATO L' APPALTO ALLA SANGALLI

Con le stesse motivazioni che il Comitato «NO TARSU» aveva fatto presente anche nell' esposto, presentato alla Procura di Cassino, in un primo momento archiviato, poi in seguito agli arresti dei Sangalli, riaperto e tutt' ora al vaglio degli inquirenti. 
FROSINONE
Il Comune di Frosinone, ha revocato l' appalto alla Sangalli, dopo che il TAR di Latina gli aveva dato torto perchè, cosa che ha fatto dopo, doveva verificare bene che :- «  la gara sia stata alterata o che comunque sia stata svolta in un contesto opaco e non trasparente (come avvalorato dalla mancanza di altri partecipanti e dall' esiguità del ribasso offerto)».
A Roccasecca, come segnalato anche all' autorità giudiziaria, l' appalto per l' assegnazione del Servizio della Raccolta Differenziata Porta a Porta si è svolto in un contesto molto «FUMOSO» e, come minimo dopo gli arresti dei Sangalli, Il Sindaco, con il buonsenso del padre di famiglia doveva «fermare il tutto e se del caso -ANNULLARE TUTTI GLI ATTI E REVOCARE-.
Comunque il Presidente del Comitato «NO TARSU», dott.ssa Rossini Anna Maria e il dott. Bernardo Forte ed altri,  artefici del ricorso alla Procura, molto articolato sulla TRASPARENZA che non c' è stata, sono rincuorati dalla    notizia che il Comune di Frosinone ha annullato gli atti dell' aggiudicazione della gara d' appalto alla Sangallli -unica partecipante e ribasso minimo-
In fiduciosa attesa........

GARA DI APPALTO NEBBIOSA

GARA DI APPALTO NEBBIOSA molto, molto nebbiosa,  quella che si è tenuta al Comune di Roccasecca in data 8 gennaio u.s., per l' assegnazione della Raccolta Differenziata porta a porta, con unico partecipante aggiudicatario «Ditta San Galli».



Dopo anni di solo tartassamento TARSU ai cittadini di Roccasecca, con la promessa della Raccolta Differenziata, alla vigilia della sentenza del TAR di Latina relativa al ricorso presentato dal Comitato «No Tarsu», accelerata di  Giorgio Bis puzza di fuffa.
Dopo tanta «inerzia»,  a Giorgio Bis,  è venuta la" prescia" di  appaltare la raccolta differenziata porta a porta prima del 10 gennaio 2013.
Ma si sa che la la gatta presciolosa fa gattini ciechi .......o meglio il più incisivo motto roccaseccano: «chi fa lest caccosa c' ammesca».
Intanto, il Comitato «No Tarsu» è orgoglioso di tutte le battaglie contro l' iniqua tassazione di Giorgio Bis, e oggi si è tenuta l' udienza decisiva del TAR  e già in serata potrebbe essere resa pubblica  la Sentenza.
Ma ritornando alla Gara di Appalto Europea, nata con un RUP ( arch. Delli Colli) è proseguita a tambur battente con un altro RUP ( geom. Antonio Antonellis),  con atto e decisione cui non è stata data alcuna pubblicità.
L' anomalia di quest' ultimo RUP è che non ha seguito le procedure di rito di cui al ruolo ( esempio.... la nota di spostamento delle date della gara è a firma dell' arch. Recine ) e diversi scostamenti da quanto riportato sul bando e sul disciplinare di gara.
L' arch. Pietro Recine,  che non è il RUP, con nota del 24 dicembre 2012 posticipa al 04 gennaio 2013 alle ore 12:00 la consegna delle buste delle ditte partecipanti alla gara di appalto e chiaramente posticipa  anche la 1° riunione della Commissione aggiudicatrice, che avverrà in  data 08 gennaio 2013 alle ore 10:00 presso la sede del comune di Roccasecca.
E poi,  nel  bando e nel disciplinare di gara c' erano tante fasi da rispettare che da come appuriamo dai giornali, saltate o avvenute nelle secrete stanze.
Con quale atto e quando  è stata nominata la Commissione giudicatrice composta da Resp. del Servizio RUP, geom. Antonio Antonellis, dal membro interno e/o esterno  del Comune, Arch. Andrea Testa ),dal membro esterno, esperto in materia,   arch. Ezio Savo di Torrice, e un 4 componente, membro esterno esperto in materia.
Ma neppure la cronologicità delle diverse tre sedute  è stata rispettata visto che pare sia stato fatto tutto  in una seduta.
Comunque sul sito del Comune nulla è visibile e rintracciabile.
Da  bando e da  disciplinare di gara,  l' espletamento della Gara Europea per la Raccolta Differenziata andava svolta in tre sedute:
1^ seduta pubblica per il controllo  del plico e busta A (documentazione).-
2^ seduta  segreta  per l' offerta migliorativa busta B
3^ seduta pubblica per apertura busta C  ( ribasso  ).
Il pubblico era a conoscenza solo della prima seduta, quella notificata dall' Arch. Recine, ma delle altre due nulla è stato notificato on-line.
Si viene a conoscenza dal giornale di oggi che a Roccasecca  si differenzia e la Ditta è la San Galli che la fa a basso costo rispetto all' Unione Cinque Città.
La Ditta San Galli è stata l' unica che ha partecipato alla Gara di Appalto Europea del Comune di Roccasecca e  se l' è aggiudicata con  ribasso 1,75% , un pò pochino o no?